Home / Il Friuli / Il Friuli in edicola, 21 luglio 2017

Il Friuli in edicola, 21 luglio 2017

Adotta un vecchietto - Entro il 2030 serviranno altre 14mila badanti

Il Friuli in edicola, 21 luglio 2017

Serve un esercito di 13.500 badanti - L’invecchiamento della popolazione porterà in pochi anni a un aumento delle necessità nel settore dell’assistenza alla persona, con serie ricadute sulle famiglie
L’esercito delle badanti, che si occupano in casa dell’assistenza ad anziani non autosufficienti, non accenna a calare di numero. Anzi, le previsioni per il futuro annunciano un progressivo aumento della richiesta, dato l’ormai inconfutabile invecchiamento della popolazione. Incrociando i dati Istat, quelli forniti dall’Inps sui rapporti di lavoro domestico e l’analisi stilata dalla fondazione Leone Moressa per Domina (Associazione nazionale famiglie datori di lavoro domestico) emerge un quadro molto complesso.
Leggi il resto nel numero in edicola

Di mezza età e straniere: ecco chi assiste oggi gli anziani friulani - Diventa significativo il ruolo della componente privata della domanda di cura e di assistenza

In base ai dati Inps, nel 2016 nella nostra regione erano 16.197 i lavoratori domestici. Tra questi, la parte del leone la fanno le colf (60%), anche se le badanti ricoprono un ruolo importante che non conosce crisi.
Leggi il resto nel numero in edicola

Serve un esercito di 13.500 badanti - L’invecchiamento della popolazione porterà in pochi anni a un aumento delle necessità nel settore dell’assistenza alla persona, con serie ricadute sulle famiglie
L’esercito delle badanti, che si occupano in casa dell’assistenza ad anziani non autosufficienti, non accenna a calare di numero. Anzi, le previsioni per il futuro annunciano un progressivo aumento della richiesta, dato l’ormai inconfutabile invecchiamento della popolazione. Incrociando i dati Istat, quelli forniti dall’Inps sui rapporti di lavoro domestico e l’analisi stilata dalla fondazione Leone Moressa per Domina (Associazione nazionale famiglie datori di lavoro domestico) emerge un quadro molto complesso.
Leggi il resto nel numero in edicola

Le nuove regole di una regione per vecchi - Anche le strutture pubbliche e quelle convenzionate si troveranno ad assistere un numero via via maggiore di anziani, secondo le nuove regole della Regione
Contrariamente al titolo del film dei fratelli Cohen, in Italia siamo un Paese per vecchi, ormai è un dato di fatto. E, in questo contesto, il Friuli Venezia Giulia è sempre più una regione per vecchi. Non solo i dati parlano di una età media tra le più alte d’Italia (ci batte solo la Liguria), ma le previsioni a lungo termine non sono certo confortanti. L’Istat ha elaborato delle previsioni sulla popolazione italiana “del futuro” che non lasciano certo spazio a inversioni di tendenza.
Leggi il resto nel numero in edicola

In cantiere (con polemiche) il terzo patto con Roma - Dopo quello Tremonti-Tondo, anche l’accordo finanziario Padoan-Serracchiani è scaduto lo scorso 30 giugno. E ora? Quanti soldi dei friulani rimarranno ancora allo Stato?
Il patto finanziario Padoan-Serracchini, firmato nel 2014, è scaduto lo scorso 30 giugno. Questo accordo segue il precedente Tremonti-Tondo del 2010. Assieme hanno regalato a Roma oltre 2,2 miliardi di euro dei friulani in sette anni, sia in termini di contributo al federalismo fiscale sia di rinuncia ai crediti Irpef dei pensionati.
Leggi il resto nel numero in edicola

Tagliamento e Collio sotto l’ala dell’Unesco - I luoghi posti sotto tutela dell’Organizzazione delle nazioni unite potrebbero presto diventare 8. Sono in fase di redazione i dossier di candidatura dedicati al grande fiume e all’area collinare condivisa con la Slovenia
Tagliamento sotto tutela Unesco. L’ipotesi, che fino a qualche anno addietro sembrava il sogno romantico di qualche ambientalista, potrebbe diventare presto realtà. Molto dipenderà dal fatto che il Wwf European alpine programme (Ealps) riesca a completare il percorso per far diventare l’intero bacino del fiume “riserva della biosfera”.
Leggi il resto nel numero in edicola

Aria di Festa a basso impatto - L'edizione 2017 ha registrato un importante traguardo: la drastica riduzione dei rifiuti e l'aumento del riciclo fino al 69%. E nel 2018 si punta a fare ancora meglio
La trentatreesima edizione di Aria di festa a San Daniele sarà ricordata per due importanti risultati: il coinvolgimento degli operatori commerciali locali e l’aver limitato l’impatto ambientale di un evento che dal 23 al 25 giugno ha richiamato nel Comune collinare migliaia di visitatori.
Leggi il resto nel numero in edicola

In Friuli tornano i ‘figli’ di Bob Marley - One Love World Reggae Festival per la 5a volta al Camping Girasole: una settimana di vacanza musicale in un angolo di Giamaica a pochi km da Lignano, con stelle nazionali e internazionali
Nel 2010, dopo quasi venti edizioni in Friuli, il Rototom Sunsplash salutava la regione – per motivi, come si dice, “indipendenti dalla sua volontà“ – per trovare nuovi spazi e una migliore accoglienza in Spagna. La ‘fame’ di musica reggae dei tanti appassionati friulani era destinata, fortunatamente, a rimanere insoddisfatta per poco tempo. Da cinque anni, infatti, il Camping Girasole di Latisana - a pochi km da Lignano e già sede del Sunsplash a fine anni ’90 – ospita One Love World Reggae Festival, rassegna che già nel titolo si ispira al ‘padre’ di tutti, Bob Marley.

Leggi il resto nel numero in edicola

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Sport news

Business

Green

Life Style

Family

Gli speciali

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori