Home / Il Friuli / Il Friuli in edicola, venerdì 14 febbraio 2020

Il Friuli in edicola, venerdì 14 febbraio 2020

Il Friuli in edicola, venerdì 14 febbraio 2020

Sia fatta giustizia - Le vittime di errori giudiziari. E poi, De Nicolo fa il bilancio dei suoi 4 anni alla Procura di Udine. Infine, Mafia in regione: parla il super carabiniere

Sia fatta giustizia - Le vittime di errori giudiziari. E poi, De Nicolo fa il bilancio dei suoi 4 anni alla Procura di Udine. Infine, Mafia in regione: parla il super carabiniere

De Nicolo: quattro   anni di inchieste - Il bilancio del procuratore. Il capo della Procura di Udine, Antonio De Nicolo, racconta il lavoro svolto finora. Lotta alla droga senza fine finché non cala la domanda
Il procuratore capo della Repubblica di Udine Antonio De Nicolo è stato riconfermato alla guida degli uffici dal Consiglio superiore della Magistratura nel novembre scorso, dopo che sono trascorsi quattro anni dall’arrivo nel capoluogo friulano. La Procura di Udine per numero di magistrati e territorio seguito è la più importante della nostra regione. Chi la guida vanta un punto di osservazione privilegiato su cosa accade nella nostra territorio.

Leggi il resto nel numero in edicola

Prigionieri degli  errori giudiziari - I casi in Fvg. Ingiustamente incarcerati o condannati, i protagonisti delle storie di malagiustizia cercano il risarcimento per una vita spezzata dagli equivoci del tribunale
Qualcuno ha tolto il nome dal citofono, qualcun altro ha manifestato attacchi di panico. Altri ancora cercano giustizia attraverso le richieste di risarcimento. Tutti fanno fatica a dimenticare. Sono le vittime di errori giudiziari: quelli a cui a vario titolo è stata illegittimamente tolta la libertà perchè sono stati accusati di qualche reato.
Leggi il resto nel numero in edicola

La discarica torna di moda - Cormons - L’ente gestore vuole conferire nell’impianto di Pecol dei Lupi altri 35 mila metri cubi per poi chiudere definitivamente nel 2021
E' un po’ come un gigante dormiente, destinato a ridestarsi di tanto in tanto turbando il sonno e la tranquillità di un’intera comunità. È l’ex discarica di Pecol dei Lupi, a Cormons, sul cui destino dopo anni e anni ancora non è stata scritta la parola “fine”.
Leggi il resto nel numero in edicola

Viabilità, Pordenone ripensa il ring - Nell’ultima settimana di febbraio partiranno i lavori per il rifacimento di piazza Duca d’Aosta e di viale Marconi: la spesa per il Comune ammonterà a 970mila euro
Il Comune di Pordenone mette mano al ring cittadino. Partiranno l’ultima settimana di febbraio i lavori su piazza Duca d’Aosta, salita nei giorni scorsi all’onore delle cronache. Lì, lunedì 10 febbraio, si è verificato un incidente, l’ultimo di una lunga serie con le medesime modalità e per fortuna senza gravi conseguenze per le persone, che ha visto coinvolte due automobili, una delle quali si è cappottata all’imbocco di via Colonna. Alla sbarra è finita l’attuale rotonda, che nei prossimi mesi sarà completamente rifatta.
Leggi il resto nel numero in edicola

Un centro gourmet nell’ex caserma dei pompieri - Udine. Servirebbero 13 milioni di euro per trasformare l’edificio di via Cussignacco in una vetrina per le eccellenze del territorio, con tanto di cantina per degustazioni e spazio per eventi e conferenze
Sono più di 20 anni che a Udine si discute il destino dell’ex caserma dei Vigili del fuoco, in piazzale Cadorna, tra via Cussignacco e via Ciconi. Il complesso del Vecchio Macello di Udine, costruito nel 1879 è il più antico e, forse, l’unico esempio di archeologia industriale conservatosi all’interno della città, nel perimetro che corrisponde, all’incirca, alla quarta e ultima cinta muraria della città.
Leggi il resto nel numero in edicola

I ‘fusilâz’ ancora in attesa - ‘Cercivento’ torna sul palco in una nuova produzione Teatro Club/Elfo: la storia vera di un episodio della Grande guerra arrivato in Parlamento. L’autore del testo Carlo Tolazzi: “Un’ingiustizia che pesa ancora”
La storia locale come metafora del presente è al centro della produzione di Carlo Tolazzi, drammaturgo friulano che dal ’94 a oggi ha portato almeno un testo all’anno sui palchi della regione, e non solo. Partendo dal concetto che “il teatro non serve se è archeologia, ma solo se permette di parlare anche dei tempi moderni”, Tolazzi – docente alla Civica accademia ‘Nico Pepe’ di Udine, scrittore, musicista e molto altro – è noto soprattutto per uno spettacolo uscito dai teatri ed entrato anche nella politica: Cercivento.
Leggi il resto nel numero in edicola

Una saga familiare tra le due guerre - ‘La maLaluna’, romanzo d’esordio del poeta Maurizio Mattiuzza, racconta un pezzo di Friuli ‘di confine’ di lingua slava da Caporetto                   al ‘43: una storia di persone ‘vinte’ e della loro lotta per sopravvivere
Un romanzo storico, ma anche un racconto familiare, personale e corale al tempo stesso, per dimostrare come le scelte individuali, anche quelle apparentemente più insignificanti, possono essere determinanti nel movimento inarrestabile della storia con la maiuscola. Dopo aver vinto diversi premi di poesia nazionali (Alda Merini, Carlo Levi, Laurentum...), il poeta friulano ‘plurilingue’ Maurizio Mattiuzza ha scelto per il suo esordio narrativo un racconto che lo riporta alle vicende della sua famiglia di origine, cento anni fa.
Leggi il resto nel numero in edicola

In allegato gratuito

Enzo Cainero  è il protagonista del Business di febbraio, che esce in una versione completamente nuova dopo il restyling

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori