Home / Il Friuli / Il Friuli in edicola, venerdì 15 dicembre 2017

Il Friuli in edicola, venerdì 15 dicembre 2017

Sindrome Pordenone - Un territorio ferito che ha fame di peso, idendità e leader. E che riconquista l’orgoglio solo con la cultura e il calcio

Il Friuli in edicola, venerdì 15 dicembre 2017

Pordenone: lotta per salvare l’identità - Il Friuli occidentale sta perdendo le certezze e i punti di riferimento che aveva trovato negli Anni ’60 con la nascita della Provincia. E ora conduce una battaglia per non essere cancellato
Un territorio ferito, ma orgoglioso. Chiamiamolo Friuli occidentale, Destra Tagliamento, ex provincia di Pordenone, poco cambia. La sostanza è che tra Livenza e Tagliamento sono venuti a mancare i punti di riferimento, le certezze, le fondamenta. Quelle stesse che erano state gettate negli Anni ’60 da gente come Lino Zanussi, Luciano Savio e Giulio Locatelli, capitani d’industria che con le loro aziende muovevano miliardi di lire e portavano il nome di Pordenone nel mondo.
Leggi il resto nel numero in edicola

Scaricate sulle scuole le responsabilità altrui - Il dirigente scolastico Luca Gervasutti spiega le difficoltà incontrate dagli istituti friulani dopo l’approvazione del decreto Lorenzin. “Alle materne non in regola un bimbo su dieci”

Non è stato facile per le istituzioni scolastiche gestire, in queste settimane, la questione dei vaccini. L’obbligatorietà della copertura per accedere alle scuole, pena la non frequenza alle materne e una sanzione economica alle famiglie negli altri casi, ha comportato l’acquisizione da parte degli istituti di una considerevole mole di carte: autocertificazioni, liberatorie e quant’altro. Ma quali sono le difficoltà che le segreterie e i dirigenti scolastici hanno dovuto affrontare? Lo abbiamo chiesto a Luca Gervasutti, dirigente di ruolo dell’Istituto comprensivo Udine VI, nonché reggente dell’Istituto comprensivo Cuore dello Stella di Rivignano Teor.
Leggi il resto nel numero in edicola

Grazie alla cultura si può diventare capitale - Grandi eventi portano il Friuli Occidentale sul tetto del mondo. Ma il sogno è crescere ancora. Con il contributo di tutti
Qualche anno fa, qualcuno ha detto che con la cultura non si mangia. Nulla di più sbagliato, almeno a giudicare quello che succede a Pordenone dove alcune manifestazioni di evidente impronta culturale hanno portato il nome della città alla ribalta internazionale e hanno talmente caratterizzato un territorio originariamente a vocazione manifatturiera da far ipotizzare la sua candidatura a “capitale italiana della cultura” per il 2021.
Leggi il resto nel numero in edicola

Tre anni per eliminare le Nutrie dai fiumi - Via libera della Giunta regionale al Piano di contenimento del roditore. Allevato in passato per le pellicce è diventato un incubo per naturalisti e consorzi di bonifica a causa dei danni agli argini
Tempi grami per la nutria, il grosso roditore originario del Sud America che nel giro di pochi anni ha colonizzato i corsi d’acqua della nostra regione. La Giunta regionale, lo scorso novembre, ha dato il via libera al Piano triennale perlimitare la proliferazione di quest’animale comunemente noto con il nome di castorino. Le stime fatte dall’Università di Udine parlano di almeno 70mila esemplari censiti.
Leggi il resto nel numero in edicola

L’elisoccorso cambia casa - PASIAN DI PRATO - Il velivolo del 118, che dal 1992 copre le emergenze sanitarie su tutto il territorio del Friuli Venezia Giulia, decollerà dall'aeroporto di Campoformido e sarà abilitato al volo notturno con atterraggio nella base militare
L’inaugurazione ufficiale è prevista a breve ma il passaggio, epocale, per l’emergenza sanitaria friulana è già avvenuto ed è pienamente operativo. Da lunedi 11 dicembre, infatti, le missioni dell’elicottero del 118, fiore all'occhiello del soccorso sanitario regionale da oltre 20 anni, iniziano e terminano all'aeroporto di Campoformido. L’area di proprietà del Demanio dello Stato è stata data in concessione all’Azienda ospedaliero universitaria che ha già allestito la struttura con la segnaletica e gli ostacoli visibili anche dalla vicina Pontebbana. In precedenza sono stati mappati i possibili punti di atterraggio dislocati sull'intero territorio regionale.
Leggi il resto nel numero in edicola

È pace tra Terna e Comuni - Arrivano le compensazioni per l'elettrodotto (1,4 milioni di euro) anche ai Comuni che non aveva firmato l'intesa. Ma si tratterrebbe soltanto di un contentino
La partita tra Comuni e Terna sull’elettrodotto è terminata. La Regione e la società hanno, infatti, definito le misure di compensazione e di riequilibrio ambientale sul territorio interessato dalla realizzazione della nuova linea aerea Redipuglia-Udine ovest.
Leggi il resto nel numero in edicola

Lettera al Prefetto da 570 famiglie:  “Serve un tetto a chi    chiede asilo” - PORDENONE - I componenti dei Gruppi di acquisto solidale scrivono in Prefettura: “Siamo turbati dal fatto che non si trovino soluzioni di buon senso, come il dormitorio. Noi siamo pronti a unirci ai volontari e fare la nostra parte”
“Siamo largamente insoddisfatti di quanto emerge dal racconto pubblico della nostra comunità”. Questo una dei passaggi della lettera inviata al prefetto di Pordenone, Maria Rosaria Laganà, dalle 570 famiglie dei Gruppi di acquisto solidale GasPN, Gaspita, GasVallenoncello, Gap Pordenone, Gas Caneva, Gas Montereale Valcellina e Gas Portogruaro.
Leggi il resto nel numero in edicola

Comici sotto l’albero, risate di Natale - Non solo buoni sentimenti: il periodo natalizio può essere l’occasione per concedersi divertimento non scontato, in compagnia di alcuni protagonisti della scena satirica italiana
Natale è, per definizione, il periodo della felicità, dei buoni sentimenti, degli occhi pieni di meraviglia dei bambini, dei pranzi in famiglia e della tombola. Chi per mestiere – e per inclinazione – non induce al sentimentalismo, anche nel periodo delle feste regala risate. E poco importa se sono graffianti, amare, intelligenti o sofisticate: l’indispensabile è che siano spontanee.
Leggi il resto nel numero in edicola

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori