Home / Il Friuli / Il Friuli in edicola, venerdì 17 novembre 2017

Il Friuli in edicola, venerdì 17 novembre 2017

Supermarket della droga - Quali sono le droghe più di moda? Come vengono spacciate? La strategia delle forze dell’ordine. Le scuole come combattono il fenomeno. Se avete figli è meglio aprire gli occhi

Il Friuli in edicola, venerdì 17 novembre 2017

Terzo settore. Regione in campo nel secondo tempo - La riforma nazionale nasce imperfetta. Una legge locale potrà dare garanzie a un tessuto che conta 10mila istituzioni no-profit con 15.600 addetti e 164.780 volontari
Una riforma nazionale attesa da tempo, ma anche nasce imperfetta e che la Regione, nella prossima sua legislatura, potrà migliorare. Parliamo della nuova disciplina organica per il Terzo settore, che in Friuli Venezia Giulia conta 10.000 istituzioni no-profit, tra cui 1.255 organizzazioni di volontariato, 500 associazioni di promozione sociale, 230 cooperative sociali. Complessivamente queste realtà occupano 15.600 addetti, pari al 4,7% degli occupati, a cui si aggiungono oltre 8.000 collaboratori. Nelle diverse realtà del no-profit si contano oltre 164.780 volontari, ovvero 13,5 ogni cento abitanti.
Leggi il resto dell'articolo nel numero in edicola

20 anni di progetto presepio - Gemona - La scuola Santa Maria degli Angeli inaugura il 25 novembre la sua tradizionale Natività ‘Vip’, che conta oltre 10mila statue firmate da personaggi famosi e gente comune. L’obiettivo è costruire un dialogo universale, premessa alla pace
E' tutto pronto per la ventesima edizione di ‘Progetto Presepio’ della scuola ‘Santa Maria degli Angeli’, a Gemona del Friuli. L’inaugurazione è prevista il 25 novembre, alle 10. Il ‘Progetto Presepio’ nasce nel 1998 da un’idea del preside Gianluca Macovez, che da allora ha curato tutte le edizioni della rassegna, coadiuvato sempre dai ragazzi della scuola.
Leggi il resto dell'articolo nel numero in edicola

Ideanatale torna in Fiera - I padiglioni di Martignacco ospitano la tradizionale manifestazione dedicata ai regali, ai bambini, ai libri. E alla cucina. Appuntamento da non perdere con la 19a edizione di Ideasolidale. E l'ingresso è gratis
Ideanatale quest’anno fa un regalo a tutti. Fino al 19 novembre visitare la manifestazione è gratis e l’offerta è sempre più diversificata. Si può scoprire come vestire la casa e la tavola delle feste, intrattenere gli ospiti, affrontare l’inverno con tessuti e capi caldi e con accessori di tendenza, ma anche come giocare e divertirsi in famiglia e con gli amici.
Leggi il resto dell'articolo nel numero in edicola

L’Univercity vale 20 milioni di euro - Grazie al restauro e alla costruzione di nuovi spazi della conoscenza, l’Ateneo friulano ha contribuito a dare un nuovo volto nuovo alla città. Gli interventi interessano tutti i poli dal medico alll’umanistico, al giuridico, allo scientifico. Dal centro storico ai Rizzi
Negli ultimi 40 anni Udine ha cambiato volto. Merito dell’Ateneo friulano che, grazie alla costruzione e al restauro di nuovi spazi della conoscenza, rappresenta e ha rappresentato ‘un formidabile propulsore di rigenerazione urbana. Un’autentica Univercity’, come ha spiegato lo scorso 15 novembre il rettore Alberto Felice De Toni nel discorso di apertura dell’anno accademico, il 40°, appunto, dalla sua fondazione.
L’investimento sia sul piano delle infrastrutture di ricerca e di didattica, sia su quello edilizio è costante.
“Da qui al 2019 – spiega l’ingegner Giampaolo Proscia, capo ripartizione tecnica dell’Università – sono previsti interventi per 20 milioni di euro”.
Leggi il resto dell'articolo nel numero in edicola

Lotta senza sosta alla velocità - PRADAMANO - Proseguono gli interventi per costringere gli automobilisti in transito ad andare piano. Piste ciclabili e nuove rotatorie in arrivo
A Pradamano è lotta senza quartiere ai corsaioli. Dopo i VeloOk, i dossi e le porte urbane ora si punta su piste ciclabili e rotatorie. Il sindaco Enrico Mossenta conferma che procedono i lavori per rivoluzionare la viabilità locale, con l’obbiettivo dichiarato di far ridurre le velocità di transito e mettere in sicurezza pedoni e ciclisti.
Leggi il resto dell'articolo nel numero in edicola

Sacile-Maniago In carrozza! Ma è già caos sugli orari - FRIULI OCCIDENTALE -  Il 10 dicembre riapre la storica ferrovia e dal giorno dopo partiranno 20 corse quotidiane. Il Comitato pendolari Alto Friuli mette in rilievo le criticità sulle coincidenze. E le stazioni sono allo sbando
Il giorno da segnare in rosso, per la linea ferroviaria Sacile-Gemona, è quello di domenica 10 dicembre, quando riaprirà la tratta fino a Maniago, con un treno inaugurale speciale, un Minuetto, con 140 posti disponibili che fermerà nelle stazioni di Budoia, Aviano, Montereale e Maniago, dove verranno organizzati degli eventi a cura dei Comuni per festeggiare il ritorno del treno. Questo quanto illustrato nell’incontro svolto a Maniago lunedì sera alla presenza dei sindaci dei comuni interessati, con l’eccezione di Sacile, territorio preoccupano per le possibili lungaggini al traffico create dal vecchio passaggio a livello vicino alla stazione.
Leggi il resto dell'articolo nel numero in edicola


Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Sport news

Business

Green

Life Style

Family

Gli speciali

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori