Home / Il Friuli / Il Friuli in edicola, venerdì 18 ottobre 2019

Il Friuli in edicola, venerdì 18 ottobre 2019

Il Friuli in edicola, venerdì 18 ottobre 2019

Monopattini fuori... legge - I nuovi mezzi alla moda sono pronti a invadere le nostre città. Vantaggi per l’ambiente o pericolo per il traffico e i pedoni? Alcuni sindaci hanno già messo un freno

Monopattini, ecologici, ma senza regole - Due ruote alternative. Gli spostamenti in città non si fanno più solo a piedi, in auto o in bicicletta, ma nuovi veicoli permettono di muoversi a impatto (quasi) zero. In attesa del boom ecco quali sono i punti ancora da chiarire per poterli usare in tutta tranquillità
In un periodo in cui l'opinione pubblica parla molto di mobilità, di sostenibilità, di inquinamento e di ambiente, i monopattini elettrici si avviano a diventare i mezzi di locomozione del futuro. Più innovativi e trendy della bicicletta, i mezzi a due ruote piacciono soprattutto ai giovani, naturalmente sensibili alle nuove tendenze, e ai turisti, che li valutano comodi e semplici da usare. Il consenso, però, è piuttosto generalizzato, al punto che da mesi, in Italia, si parla di sperimentare delle regole su misura per far circolare nelle nostre città anche questo tipo di veicoli.
Leggi il resto nel numero in edicola

Il nuovo capitolo della lezione catalana - Udine.  Nel cuore dell’Europa continua a essere calpestato il diritto naturale dei popoli all’autodeterminazione. La pesante condanna degli indipendentisti spiegata da un esperto friulano di minoranze
A due anni dal referendum del 1 ottobre 2017 per l’indipendenza della Catalogna, cade come un macigno la sentenza del Tribunale supremo spagnolo – emessa lo scorso 14 ottobre – che ha inflitto ai leader politici dell’allora governo catalano pene durissime fra i 9 e i 13 anni di carcere. Per capire meglio che aria si respira in Catalogna e quali potranno essere gli sviluppi futuri della questione, abbiamo consultato il friulano William Cisilino, giurista ed esperto di minoranze linguistiche, presente a Barcellona nelle giornate del referendum.
Leggi il resto nel numero in edicola

Riqualificazione casa: appello ai privati - Pordenone. Il sindaco Alessandro Ciriani ai proprietari degli edifici più vetusti: “Così convinceremo più persone a vivere qui”. A essere interessata è più della metà del patrimonio edilizio cittadino
“Occorrerebbe che gli amministratori e i proprietari si passassero una mano sulla coscienza”. Si appella così il sindaco di Pordenone, Alessandro Ciriani, a chi possiede gli edifici più vetusti della città sul Noncello per spingere la riqualificazione energetica degli stabili. Specie quelli più vetusti, costruiti tra gli Anni ’60 e ’70. L’occasione è stata il taglio del nastro di fine lavori sul condominio Maiorca 2 a Borgomeduna, la cui ristrutturazione è stata fatta da Bluenergy.
Leggi il resto nel numero in edicola

Medicine a casa meglio della farmacia - Servizi. In attesa che i farmacisti occupino i posti vacanti in regione, i sindaci si dividono. Alcuni sperano in una nuova apertura, altri preferiscono mantenere il piccolo presidio
Se un piccolo paese perde i negozi di prossimità, dall’alimentari all’ufficio postale, alla farmacia, perde un pezzo di vita. E’ questa l’opinione dei sindaci friulani ai quali abbiamo chiesto di commentare le prossime assegnazioni delle sedi farmaceutiche attualmente senza titolare in regione. Sono 14 in tutto, sei in provincia di Udine, sei nel Friuli occidentale e una nella provincia di Gorizia. 14 piccoli Comuni in fin di vita, quindi. Dodici, invece, quelli con una sede farmaceutica appena aperta.
Leggi il resto nel numero in edicola

La storia di Ossi diventa un film - Ruda. A cinque anni dalla sua scomparsa, il regista Tomaselli dedica un documentario all’artista Rosetta Czinner, che ha fondato a Saciletto nel 1970 il Centro internazionale di grafica assieme al pittore triestino e suo compagno Federico Righi
Sono passati già cinque anni dalla scomparsa della grande artista, scultrice e grafica di fama internazionale, Ossi Czinner. Un personaggio che ha scelto Villa Antonini Belgrado a Saciletto di Ruda per fondare il “Centro internazionale di grafica”. Da qui l’intuizione del registra friulano Pietro Tomaselli di renderle omaggio attraverso la realizzazione di un docufilm.
Ossi (Rosetta all’anagrafe) Czinner, nata nel 1924, figlia di un ricco banchiere ungherese e di una colta nobildonna austriaca, nipote del grande regista espressionista Paul Czinner, nel 1969, dopo circa 20 anni passati a Roma, acquista Villa Antonini Belgrado a Saciletto e fonda il “Centro internazionale di grafica”, inaugurato il 20 settembre del 1970, sotto la direzione del pittore triestino Federico Righi, suo sodale e compagno di vita.
Leggi il resto nel numero in edicola

Tutti i personaggi di un libero pensatore - Altan protagonista della prima mostra ‘completa’ al Maxxi di Roma: per tre mesi, esposti disegni originali, quadri, schizzi e poster della sua produzione sia per adulti che per bambini
Pochi giorni fa, è stato insignito del Romics d’Oro alla 26a edizione del Romics, Festival del fumetto, cinema, animazione e games alla Fiera di Roma: solo l’ultimo in ordine di tempo di una lunghissima serie di meritati riconoscimenti. Sempre nella Capitale, da mercoledì 23 (e fino a gennaio) al MAXXI - Museo nazionale delle arti del 21° secolo, Francesco Tullio Altan sarà protagonista di una grande mostra realizzata con Fondazione Solares e Franco Cosimo Panini Editore (che firma anche il catalogo), a cura di Anne Palopoli e Luca Raffaelli. Una ricognizione completa per raccontare, in un percorso articolato, tutto il suo lavoro tra disegni originali, poster, illustrazioni, quadri, schizzi, tavole, libri e filmati.
Leggi il resto nel numero in edicola

Teatro Nuovo, mosaico  di emozioni - Spettacoli e interpreti di musica, danza e prosa, come le tessere di un puzzle, compongono un insieme armonico che rappresenta l’essenza dell’arte e dell’umanità
Debutto in musica quello della stagione 2019-2020 del Teatro Nuovo Giovani da Udine che parte – sabato 19 – con l’esibizione dell’Oslo Philarmonic, orchestra norvegese diretta da Vasily Petrenko. In programma l’esecuzione di un autore contemporaneo, Arne Nordheim, e dei più classici ‘Concerto il la minore op.16’ di Grieg, che vedrà esibirsi come solista il pianista Leif Ove Andsnes, e ‘Sinfonia n.2 in mi minore po.20’ di Rachmaninov.
Leggi il resto nel numero in edicola

Talenti friulani solo in porta - Manuel Gasparini
un è solo l’ultimo nome di portieri con prospettive importanti che sono nati e cresciuti in questa regione.
Mancano prospetti in altri ruoli
Dal Friuli, terra di indimenticati campioni dei tempi d’oro del calcio italiano, ecco una nuova giovane promessa: Manuel Gasparini da San Daniele. Ruolo: portiere. Anche lui! Eccone un altro, viene subito da dire. Il 17enne, che è già un volto noto nelle nazionali giovanili azzurre, è stato inserito dal prestigioso ‘Guardian’ tra i 60 migliori giocatori al mondo classe 2002.
Leggi il resto nel numero in edicola

 

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Sport news

Il Friuli

Green

Life Style

Gli speciali

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori