Home / Il Friuli / Il Friuli in edicola, venerdì 19 agosto 2022

Il Friuli in edicola, venerdì 19 agosto 2022

A ognuno il suo bonus - Ecco i 32 incentivi pubblici alla portata dei friulani. Per molti, ma non per tutti

Il Friuli in edicola, venerdì 19 agosto 2022

Una casa tutta nuova a colpi di bonus. MÂL DAL MODON. Sono numerosi i sostegni economici a disposizione di chi decide di ristrutturare e sistemare la propria abitazione. Non mancano le difficoltà, che si chiamano burocrazia, carenza di materiali e ritardi nell'esecuzione dei lavori.

Per i friulani la casa è uno dei capisaldi dell'esistenza. Nonostante i cambiamenti sociali ed economici e il trascorrere del tempo, possedere un'abitazione, ieri come oggi, rimane uno degli obiettivi più diffusi. In termini di possibilità, questi anni sono piuttosto vantaggiosi: bonus, sgravi fiscali, incentivi permettono di raggiungere più facilmente il sogno di una vita. L’obiettivo del Governo nell'istituire queste misure di sostegno economico ai cittadini è migliorare la condizione di molti edifici sul territorio, al fine di ridurre il consumo di suolo e aumentare l'efficienza energetica.

Leggi il resto nel numero in edicola

Dall’auto agli animali, pioggia di soldi. A CIASCUNO IL SUO. La casa fa la parte del leone, ma bonus e incentivi oggi accessibili riguardano una grande varietà di settori e di categorie.

Ce n’è per tutti i gusti. Sgravi, agevolazioni, incentivi e sostegni attualmente attivi e che possono riguardare anche i cittadini del Friuli Venezia Giulia sono 32. La maggior parte riguarda la casa, ma non mancano anche altri settori. Per esempio, riguardano l’abitazione anche alcuni incentivi rivolti alle famiglie, o a chi comunque decide di mettere su casa, da single o insieme all’amore della propria vita.

Leggi il resto nel numero in edicola

Passato d’acciaio tutto da scoprire. UDINE. La storia della Safau è finita in una tesi, ha vinto un premio e diventerà un libro. Le rovine dello stabilimento sono un patrimonio da preservare e non un rudere da abbattere.

La città di Udine non è ben cosciente di quale patrimonio storico rappresenta l’ex Safau: l’industria siderurgica, che lo sviluppo urbanistico ha nel corso del tempo abbracciato e che fu chiusa nel 1988, produsse non solo acciaio, ma anche benessere, tecnologia e classe dirigente. A farne capire l’importanza ci ha pensato un giovane studente di Storia, Andrea Negro, che ha voluto laurearsi proprio con una tesi dedicata alla Safau.

Leggi il resto nel numero in edicola

La solidarietà non va mai in vacanza. “La Gracie di Diu” della Caritas in via Ronchi è l’unica mensa per i poveri della provincia e anche ad agosto non interrompe mai la sua missione.

E' conosciuta come ‘mensa dei poveri’ e, pur continuando a soddisfare un’esigenza primaria, oggi vuole rappresentare un punto di partenza per un percorso di recupero sociale. “La Gracie di Diu”, in via Ronchi a Udine, è gestita da dieci anni dalla Caritas, dopo l’indisponibilità sopravvenuta dei frati cappuccini. È aperta 7 giorni su 7, tutto l’anno, dalle 11 alle 12.30 e serve una media di novanta pranzi. Inoltre, a diversi utenti fornisce dei pasti in sacchetto per la cena, oppure per il fine settimana quando i collegamenti pubblici con la città sono ridotti.

Leggi il resto nel numero in edicola

Cecotti: “Mandi Friuli, vado in Cina”. Il fisico teorico, già sindaco e presidente della Regione, terminerà la sua carriera accademica in Estremo oriente, dove insegnerà i prossimi otto anni.

Addio al Friuli e alla Sissa: Sergio Cecotti terminerà la propria carriera di fisico teorico in Cina. L’aereo per l’impero celeste partirà a fine mese con destinazione Pechino. L’ex sindaco di Udine ed ex presidente della Regione lo prenderà per raggiungere le due università di cui sarà professore.

Leggi il resto nel numero in edicola

Pordenonelegge ripartirà dalla speranza. LA FESTA DEL LIBRO, tra meno di un mese con 400 ospiti per 300 eventi in una trentina di location, presenta quest’anno diverse novità a partire dall’inizio: anteprima a Praga, poi inaugurazione simultanea a Pordenone, Trieste e Lignano.

Un focus speciale sugli autori e poeti ucraini e un ampio sguardo sul mondo attraverso le anteprime e novità di tante firme della letteratura nazionale e internazionale saranno al centro della 24esima edizione di Pordenonelegge, la Festa del libro e degli editori che tra meno di un mese, dal 14 al 18 settembre, accoglierà 400 protagonisti e 300 eventi in una trentina di location. Anteprima a Praga l’8 settembre in un ponte culturale fra l’occidente e l’Est Europa, inaugurazione ufficiale simultaneamente a Pordenone, Trieste e Lignano Sabbiadoro.

Leggi il resto nel numero in edicola

L’ultimo festival estivo è ‘alternativo’.BLESSOUND’ porta in provincia due giorni di musica tra nomi noti e novità, ponendo attenzione alla questione ‘di genere’.

L’ultimo festival dell’estate friulana non si tiene in una località vacanziera o in cima a una montagna, ma nella provincia ‘profonda’, a Blessano di Basiliano, dove da qualche anno si è deciso di fare joint venture tra realtà anche diverse: l’amministrazione comunale, la Pro Loco, i Danzerini Udinesi, l’associazione Stage Plan e da quest’anno anche il circolo Cas*Aupa. Il risultato è che, per un weekend, Blessound ospita artisti indipendenti, tra le nuove stelle del cantautorato indie e un paio di big.

Leggi il resto nel numero in edicola

Pereyra, Deulofeu e Beto, che tridente per Sottil! EDY REJA segue sempre da tifoso l’Udinese e si dice fiducioso sulle prospettive della squadra bianconera.

Tra mercato aperto e errori in campo, l’Udinese sta vivendo un agosto caldissimo. E’ difficile riuscire a interpretare le mosse della società in fatto di trasferimenti e, proprio nel reparto in cui si è operato di più sul mercato, si registrano le maggiori difficoltà. Difesa da subito sotto accusa e perplessità su ciò che potrà accadere nell’immediato futuro.

Leggi il resto nel numero in edicola

L'economia in un click

Cultura

Economia

Sport news

Politica

Il Friuli

Green

Business

AGENDA

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori