Home / Il Friuli / Il Friuli in edicola, venerdì 19 gennaio 2018

Il Friuli in edicola, venerdì 19 gennaio 2018

Ridateci le stellette - L’idea di una Naja 2.0 quale occasione formativa per i giovani per crescere con saldi valori morali e sociali

Il Friuli in edicola, venerdì 19 gennaio 2018

Quei semi avvelenano anche noi - L’appello di Condifesa ai produttori di sementi: “Rendete disponibili più chicchi non conciati”. Il rischio per gli agricoltori è di infrangere la legge. Ecco gli effetti degli insetticidi sull’ambiente e le possibili conseguenze sull’uomo
La richiesta parte da Condifesa Veneto ed è indirizzata ai produttori di sementi: quest’anno sia messa in commercio per la maggior parte semente non trattata con insetticidi. Stiamo parlando della concia dei semi, in particolare di mais, utilizzati in agricoltura, ovvero dell’applicazione di sostanze per il contrasto di  parassiti dannosi durante la  germinazione e le prime fasi di sviluppo. Già, perché in passato è capitato che, per alcune varietà di mais, non si trovassero a sufficienza sementi non trattate, cosa che impediva agli agricoltori di applicare i principi della  difesa integrata (vedi articolo sotto) e, quindi, di rimanere nel solco della legge. Ma c’è un altro motivo che ha spinto il Condifesa Veneto a scrivere l’appello: i danni economici dovuti a insetti sono inferiori al costo della concia delle  sementi.

Leggi il resto nel numero in edicola

Strade: così cambierà il volto di via Cividale - Udine - L’arteria sarà rifatta da cima a fondo: troveranno posto una pista ciclabile e quattro nuove rotonde, compresa una in piazzale Oberdan, che sostituiranno gli impianti semaforici
Potrebbero già partire alla fine dell’anno i lavori di rifacimento di via Cividale a Udine. Un cantiere, o meglio una serie di cantieri, destinato a modificare in maniera significativa il volto dell’arteria che accoglie gli automobilisti che arrivano in città da est. Interventi importanti, com’è importante il budget a disposizione. Per la riqualificazione del quartiere, infatti, palazzo D’Aronco ha a disposizione 30 milioni di euro, 18 provenienti dal Bando periferie, ovvero dallo Stato, altri 12 dal privato. A dirlo è Carlo Giacomello, che da venerdì 19, giorno d’uscita del nostro settimanale, ricoprirà - per il periodo che ci separa dalle elezioni comunali - la carica di primo cittadino dopo le dimissioni di Furio Honsell per partecipare alle Regionali di fine aprile.
Leggi il resto nel numero in edicola

I mosaici onorano il fotografo di due mondi - Spilimbergo - La nona edizione della mostra concorso Musiva rende omaggio a Giuliano Borghesan e alla sua brillante carriera tra Europa e Marocco
Musiva rende omaggio a Giuliano Borghesan, il celebre fotografo spilimberghese diventato così protagonista dell’edizione di quest’anno, la nona, della mostra concorso tra gli allievi della Scuola mosaicisti del Friuli, ideata dall’associazione Itineraria. Ogni anno viene scelto un personaggio friulano e gli allievi della scuola di mosaico interpretano con le loro tessere. Ho avuto modo di visitare questa mostra e sono rimasto vivamente sorpreso dalla creatività di questi giovani talenti ed essendo amico di Giuliano colgo l’occasione per parlarne. Iniziative come queste dovrebbero essere all’ordine del giorno non solo in Friuli ma ovunque. Servono a mantenere viva la tradizione artigianale e artistica legata alla comunità in cui viviamo, scrivere qualcosa che resta nel tempo e arricchisce tutti indistintamente.
Leggi il resto nel numero in edicola

Tasse: tutte le novità (al netto delle promesse elettorali) - Bonus edilizi e Ape sociale, agevolazioni per le famiglie e incentivi, scadenze e riconferme: ecco cosa dovremo aspettarci nel 2018
“Importanti le novità e le conferme anche per le imprese, i dipendenti e le famiglie: una manovra dal significato pre-elettorale che tocca diverse fattispecie dal rinnovo dei contratti per i dipendenti pubblici, alla riproposizione dell’ecobonus e ‘sismabonus’ per le ristrutturazioni, dall’introduzione del bonus per la ristrutturazione del verde privato, alla definizione dell’A.P.E. sociale-anticipo pensionistico per il problema pensioni, alla definizione del reddito di inclusione sociale (REI) per le fasce più deboli della popolazione, fino agli abbonamenti bus scontati”.
Leggi il resto nel numero in edicola

A Udine l’accademia ha più di 400 anni - Martedì 23 gennaio la 412a inaugurazione dell’Accademia di Scienze Lettere e Arti di Udine, che da secoli accogli alcuni dei maggiori esponenti della cultura cittadina
Quando nel 1606 venne fondata col nome di ‘Accademia degli Sventati’, per iniziativa di Alfonso Antonini e di un gruppo di rappresentanti di spicco della cultura e società friulana, in tutto il Nordest esistono solo un paio di esempi simili. Da allora – specie nel secolo ‘dei lumi’ – rappresenta il naturale riferimento culturale del Comune di Udine, che la consulta per pareri su questioni di arte, letteratura e storia relativamente a scelte cittadine. Dal 1868 la nuova denominazione: ‘Accademia di Scienze Lettere ed Arti di Udine’.
Leggi il resto nel numero in edicola

Le icone mai fuori moda - La 28a ‘Mostra del disco usato e da collezione’ di Pordenone non presenta solo un’occasione di acquisto e scambio per appassionati: tra gli eventi collaterali, la mostra fotografica ‘Rock Icons’
Ora il vinile è tornato ‘trendy’, ma a Pordenone sono 28 anni che a fine gennaio si rinnova l’atteso appuntamento con una delle più importanti e storiche mostre-scambio in Italia. Per la 28a edizione della Mostra-mercato del disco e cd usato e da collezione, sono moltissimi i collezionisti di vinile, cd e pure audiocassette – il nuovo ‘ritorno’ – che si daranno appuntamento sabato 20 e domenica 21 in Fiera.
Leggi il resto nel numero in edicola

Inserto scuole: +sai +sei - Sui banchi per diventare più ‘ricchi’. Di conoscenze e di opportunità di lavoro. Ecco la guida per scegliere

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori