Home / Il Friuli / Il Friuli in edicola, venerdì 22 dicembre 2017

Il Friuli in edicola, venerdì 22 dicembre 2017

I due sfidanti - Bolzonello e Riccardi pronti (forse) a contendersi la guida della Regione. Ecco cosa propongono per famiglie e imprese

Il Friuli in edicola, venerdì 22 dicembre 2017

Sfida per la Regione - Elezioni Regionali 2018 - Intervista parallela ai candidati governatore del Fvg del Partito democratico e di Forza Italia: due ‘gemelli diversi’ con tante differenze
Qualcuno li ha già soprannominati i ‘gemelli diversi’. Sergio Bolzonello e Riccardo Riccardi saranno nelle prossime elezioni regionali i due candidati governatore del Pd e della sua coalizione da una parte e del centrodestra dall’altra.  Salvo sorprese: le fibrillazioni in entrambi gli schieramenti non mancano. Se hanno certamente molti punti in comune, a partire dal fatto di essere due professionisti e - per quanto riguarda il governo della Regione - sugli interventi infrastrutturali da fare (vedi le pagine 6 e 7) -, Riccardi e Bolzonello hanno anche molte caratteristiche peculiari, sia sul versante biografico, sia su quello del programma politico. Se si leggono le risposte alle domande a questa intervista quasi parallela, si scopriranno diverse differenze, sia d’impostazione, sia per quanto riguarda le soluzioni proposte.

Leggi il resto nel numero in edicola

Fuochi epifanici belli, ma pericolosi - Cresce l’attesa per il pignarûl, ma per evitare di inquinare inutilmente l’aria bisogna seguire alcuni accorgimenti
Fervono in questi giorni i lavori per accatastare le frasche e il materiale destinato presto ad ardere in occasione dei grandi fuochi epifanici.
Si tratta di una tradizione molto antica che in questi ultimi anni è stata “riscoperta”. Anche in località dove in passato non si osservava questa usanza si allestisce il pignarûl, magari di dimensioni più modeste rispetto a quelli più rinomati, ma comunque capaci di far riunire la gente del paese.
Leggi il resto nel numero in edicola

Tanta stima per i friulani a chiare lettere - Dagli archivi della biblioteca di Gemona riemergono migliaia di messaggi inviati per posta, nei quali si offriva aiuto e denaro per aiutare la popolazione colpita dal sisma
Il Friuli colpito dal terremoto fu al centro di una gara di solidarietà, nazionale e internazionale, che ancora oggi lascia stupefatti per le dimensioni. Furono giorni terribili e, al tempo stesso, epici perché i friulani tennero duro potendo contare su aiuti che nessuno immaginava potessero giungere da ogni dove.
Leggi il resto nel numero in edicola

Al via la semina di conoscenza - Codroipo - Il Piano di sviluppo rurale 2014-2020 ha affidato a nove enti di formazione guidati dal Cefap la creazione di un 'catalogo' con 45 corsi aperti a giovani, lavoratori e imprenditori
Tra i principali obiettivi del 'Piano di sviluppo rurale 2014-2020' della Regione c’è quello di sperimentare un nuovo approccio integrato di sostegno allo sviluppo imprenditoriale, dedicato interamente ai giovani agricoltori. Protagonista di questo progetto è il Cefap di Codroipo, che garantisce la formazione gratuita per il comparto agricolo. Il direttore Massimo Marino, referente del programma, spiega come si svolge l’attività nei dettagli.
Leggi il resto nel numero in edicola

Il valore dell’energia - UDINE - Ammonta a 21 milioni di euro la ricchezza distribuita sul territorio da A2A, l’azienda attiva nella produzione e distribuzione di elettricità.
L’A2A, azienda multiservizi, attiva nella produzione e distribuzione di energia elettrica, gas metano e nei servizi ambientali, ha prodotto nel 2016 energia elettrica pari a quasi un terzo del fabbisogno regionale, con i suoi impianti idroelettrici (Somplago e Ampezzo) e termoelettrici (Monfalcone). Per il 18,5% si tratta di energia da fonti rinnovabili.
Leggi il resto nel numero in edicola

Fine anno con il botto per La Delizia - Casarsa - La cantina supera il milione e mezzo di bottiglie di spumanti della linea Naonis. E al vertice debutta per la prima volta una donna
Nuovo record per la cantina La Delizia di Casarsa, che ha appena superato il milione e mezzo di bottiglie vendute quest’anno della sua linea di spumanti Naonis e si afferma così tra i maggiori produttori di Prosecco. A fine del 2016 il record raggiunto era appena di un milione di bottiglie: c’è stato quindi un aumento notevole e le vendite potranno salire ancora viste le festività natalizie e il Capodanno.
Leggi il resto nel numero in edicola

Nessun miraggio adesso in piazza crescono viti e abeti - Pordenone - Nel cuore della città sarà posizionato un arredo ispirato ai temi dell’autunno e del Natale. E l’area sarà a misura di bambino
Dopo le farfalle, arriveranno viti e abeti. Prende forma il progetto ‘piazza in movimento’, il nuovo allestimento temporaneo di piazza XX Settembre.  In realtà i nuovi ‘vestiti’ della piazza saranno due: uno per l’autunno, dai primi di novembre ai primi di dicembre, e l’altro per le feste natalizie, da circa l’8 dicembre fino al 6 gennaio. E già dai primi giorni del emse prossimo ci saranno le casette con i sapori legati all’autunno, l’enogastronomia, l’oggettistica. In entrambi i casi l’arredo urbano sarà ispirato ad ambiente, ecosostenibilità e stagionalità.
Leggi il resto nel numero in edicola

Nasce il distretto rurale ispirato alla fontana di Pasolini - Spilimbergo - Il Comune è coordinatore di un progetto che coinvolge 19 enti del Friuli Occidentale e mira a salvaguardare il patrimonio agricolo, anche in ambito sociale e culturale
Come la ‘Fontana di rustic amòur’ citata da Pasolini, nulla è più autentico del sapere contadino. E, proprio per questo, è appena stato ideato un progetto che intende realizzare un distretto rurale innovativo di economia sostenibile e solidale, capace di capitalizzare le risorse della società civile e di tutelare la biodiversità territoriale. Tutto questo riassunto nell’iniziativa ‘Paîs di rustic amour. Sistemi integrati di cooperazione territoriale per uno sviluppo locale sostenibile ed inclusivo’, che unisce diciannove enti tra Comuni, istituti scolastici e di ricerca, agenzie pubbliche di interesse territoriale, turistico, culturale e sociale, associazioni senza scopo di lucro e organizzazioni professionali.
Leggi il resto nel numero in edicola

Ziberna: ”Migranti, le nostre scelte hanno pagato” - GORIZIA - Il sindaco a sei mesi dalle elezioni: “Nel 2018 via all’ascensore del Castello e alla riqualificazione di Corso Italia, ma anche della Valletta e di Campagnuzza”
Dodici mesi fa si preparava a un 2017 impegnativo e a una sfida elettorale che, poi, lo avrebbe portato a raccogliere l’eredità di Ettore Romoli. Oggi Rodolfo Ziberna, sindaco di Gorizia, può tracciare il bilancio dei primi sei mesi della sua esperienza in Municipio, tra difficoltà, successi e nuove sfide all’orizzonte.
Leggi il resto nel numero in edicola

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori