Home / Il Friuli / Il Friuli in edicola, venerdì 8 aprile 2022

Il Friuli in edicola, venerdì 8 aprile 2022

Il Friuli in edicola, venerdì 8 aprile 2022

Il nostro petrolio - Il 43% del Friuli è coperto da foreste eppure usiamo soltanto una piccola parte di legname. Ecco come usare una risorsa sostenibile e a portata di mano contro lo shock dei prezzi dell’energia

I nostri boschi sono un giacimento - LA SFIDA DELLE INFRASTRUTTURE. Sfruttiamo appena un terzo della ricrescita delle nostre foreste. Servono strade simili a quelle austriache per favorire valorizzazione e gestione di questo patrimonio
Abbiamo il petrolio in casa, ma bisogna avere la voglia e il coraggio di sfruttarlo. E’ verde e rinnovabile per eccellenza. A confermarlo Rinaldo Comino, direttore del Servizio foreste e corpo forestale del Fvg che parte da un dato emblematico, ovvero che al momento riusciamo a sfruttare appena il 30% della ricrescita annuale.
Leggi il resto nel numero in edicola

Sulle foreste gioco di squadra - SETTORE LEGNO ARREDO. La nostra materia prima è sempre più importante per le industrie regionali che realizzano pannelli e nel settore edilizio, ma ci sono margini di crescita

Le aziende del comparto legno arredo sono nella nostra regione una realtà economica molto importante. Abbiamo chiesto a Carlo Piemonte, presidente di Legno servizi e direttore del Cluster legno arredo, quali siano le scelte da fare per andare incontro alle loro necessità.
Leggi il resto nel numero in edicola

Gli errori in sanità costano 53 milioni - RISARCIMENTI AI DANNEGGIATI. E’ molto elevata la somma elargita negli ultimi cinque anni dalle Aziende sanitarie del Fvg ai pazienti che hanno subito danni di diversa gravità
C’è chi è caduto mentre era ricoverato in ospedale, perché non è stato assistito come avrebbe dovuto nell’alzarsi o perché le sponde non erano state collocate bene sui lati del letto.
Leggi il resto nel numero in edicola

Braccia aperte anche ai russi - IN MOVIMENTO PER LA PACE. A Latisana la parrocchia, che ha già accolto numerosi profughi ucraini, ha organizzato una fiaccolata per pregare per la fine del conflitto
A costruire la pace si comincia da un gesto. Può essere un atto semplicissimo ma che assume un valore simbolico che travalica l’azione in sé, come compiere un passo. Così a Latisana, come nelle altre parrocchie della Diocesi di Udine, si è deciso di raccogliere l’invito del Papa e dell’Arcivescovo Mazzoccato che esortano i sacerdoti a “invocare il dono della pace”.
Leggi il resto nel numero in edicola

La città che parla 84 lingue diverse - MONFALCONE. Non è sempre facile gestire la convivenza di tante comunità. Il sindaco Anna Maria Cisint spiega quali sono i principali problemi e come li affronta
Nel vocabolario Monfalcone dovrebbe essere sinonimo di multietnico. Il capoluogo della Bisiacaria infatti, pur contando 29.233 residenti, di cui 8.367 stranieri, ospita 84 comunità diverse. La più numerosa, coi suoi 3.817 esponenti, è quella del Bangladesh, seconda, in Italia, soltanto a quella di Roma.
Leggi il resto nel numero in edicola

“Salvate quelle ville!” - SAN GIOVANNI AL NATISONE. Un gruppo di giovani ha dato vita al progetto SanZooMan per riscoprire e tutelare le dimore nobiliari storiche del paese, alcune delle quali sono legate alla storia della Prima e della Seconda guerra mondiale
Il patrimonio storico-artistico della nostra terra è vasto e variegato, però spesso rimane sconosciuto e non viene sufficientemente valorizzato. Questa consapevolezza ha portato tre giovani studenti universitari di San Giovanni al Natisone, classi 2000 e 2001, a interessarsi alla storia del loro comune e a mobilitarsi per coinvolgere i cittadini.
Leggi il resto nel numero in edicola

Un ponte tra valori antichi e la contemporaneità - ‘MARAVEE’ riprende la sezione etnografica con un nuovo progetto che esplora ‘I confini alle radici del quotidiano’ in varie località dell’Alto Friuli, per secoli a ‘geografia variabile’
Nato per promuovere la riscoperta del passato attraverso la contemporaneità, facendo leva sul patrimonio materiale e immateriale dei Musei etnografici della regione, ritorna dal 9 aprile Alle radici del quotidiano, la sezione etnografica del Festival Maravee, ideato e diretto da Sabrina Zannier.
Leggi il resto nel numero in edicola

Capolavori d’arte per far riflettere - LA BELLEZZA DELLA RAGIONE è il tema della nuova mostra di Illegio, dal 15 maggio: 40 opere da sette secoli, con diversi inediti
Il messaggio di quest’anno centra un punto di grande importanza ed evidente urgenza: saper pensare nel migliore dei modi. La mostra di Illegio, intitolata La bellezza della ragione e aperta dal 15 maggio al 16 ottobre, coinvolgerà mente e cuore a contatto con 40 capo - lavori d’arte internazionale, che mettono in scena sette secoli di bellezza, dal Trecento al primo Novecento.
Leggi il resto nel numero in edicola

Quest’estate si può scegliere - IL CASO - Dopo due anni di pandemia, da giugno a settembre è in programma un numero mai visto prima di concerti in regione. Tutte le star in tour, i grandi nomi, i ‘recuperi’. E mancano ancora i programmi di alcuni festival
Dopo due anni difficili, pare che questa estate sarà quella giusta per i concerti, in assenza di grandi limitazioni (facendo gli scongiuri su eventuali nuove varianti). A meno di tre mesi dall’inizio della stagione dei grandi eventi all’aperto, l’elenco dei concerti in regione è già, se non completo, ricchissimo.
Leggi il resto nel numero in edicola

Il ‘Tucu’ sarà il perno dell'Udinese 22/23 - NEREO BONATO, ex Ds bianconero, anticipa le strategie di mercato della famiglia Pozzo, ragionando sul valore dei cartellini dei pezzi pregiati che saranno al centro delle operazioni
Deulofeu, Molina, Beto. I Pozzo possono essere più che soddisfatti delle prospettive per il mercato in uscita. Visto il rendimento della squadra, si può prevedere un mercato dal saldo positivo per il club friulano nella prossima estate. Sarà davvero così? L’ex Ds di Sassuolo e Udinese Nereo Bonato, tenendo conto di quelle che possono essere le dinamiche del mercato, prova a prevedere come si muoverà l’Udinese, quali saranno i giocatori che alimenteranno le casse del club.
Leggi il resto nel numero in edicola

L'economia in un click

Cultura

Economia

Sport news

Politica

Il Friuli

Green

Business

AGENDA

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori