Home / Politica / 'Berlusconi, fare luce sulle anomalie della sentenza'

'Berlusconi, fare luce sulle anomalie della sentenza'

Dal Mas (Forza Italia): "Grave ma non inedita macchinazione, ora riavvolgere il nastro". Nicoli auspica, a nome del Gruppo, "che sia fatta chiarezza"

\u0027Berlusconi, fare luce sulle anomalie della sentenza\u0027

“Non siamo di fronte a un errore giudiziario, ma a un’autentica macchinazione finalizzata a togliere dalla scena politica Silvio Berlusconi. Il problema non è tanto la conseguente riparazione a seguito di una sentenza ingiusta, quanto un uso politico della giustizia che ha condizionato il funzionamento di organi costituzionali e la storia politica del Paese. Il 27 novembre 2013, data della decadenza del presidente Berlusconi da senatore, è il dies nigro signanda lapillo, il giorno nero della democrazia italiana: ciò che è stato non si cancella, ma mai come adesso è necessario riavvolgere il nastro”. Così Franco Dal Mas, senatore di Forza Italia e componente della commissione Giustizia, commentando la registrazione audio del relatore della sentenza di condanna per frode fiscale nei confronti di Silvio Berlusconi pubblicata da Il Riformista.

“Parole che confermano ciò che da anni stiamo dicendo: da Mani pulite a oggi in Italia si registra un uso politico della giustizia che mette a repentaglio la tenuta del sistema democratico. A prescindere dai futuri risvolti giuridici di questa vicenda rimane la questione politica: l’ingiusta estromissione di Berlusconi dal Senato è frutto del patologico funzionamento di un ordine dello Stato. E non sara’ certo il pannicello caldo della separazione delle carriere, per quanto improcrastinabile, a estirpare questa gramigna dalla magistratura”.

"Le rivelazioni del quotidiano Il Riformista sull'unica sentenza di condanna a Silvio Berlusconi si abbattono come un macigno su quella che già appariva come una vicenda giudiziaria ricca di anomalie e che sicuramente ha alimentato a dismisura la gogna mediatica contro il presidente di Forza Italia e il partito, causando un danno enorme". Lo afferma in una nota il consigliere regionale di Forza Italia, Giuseppe Nicoli, auspicando, a nome del Gruppo, "che sia fatta finalmente piena luce su quella che si prefigura come una delle pagine più buie della storia repubblicana, individuando i responsabili di quello che si delinea come il classico esempio di utilizzo della giustizia con finalità politiche".

0 Commenti

Cronaca

Economia

Sport news

Cultura

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori