Home / Politica / 'Comunità energetiche, una via per la sostenibilità'

'Comunità energetiche, una via per la sostenibilità'

La transizione al centro del prossimo appuntamento dei “Giovedì del Patto” il 14 gennaio

\u0027Comunità energetiche, una via per la sostenibilità\u0027

La transizione verso modi di produzione e consumo più sostenibili è diventata una delle grandi sfide della contemporaneità. Sul fronte energetico, anche in Italia è stato dato il via libera alla formazione delle cosiddette comunità energetiche, ovvero una coalizione di utenti che, tramite la volontaria adesione a un contratto, collaborano con l’obiettivo di produrre, consumare e gestire l’energia attraverso uno più impianti energetici locali, condividendo lo sviluppo di un progetto per la produzione di energia rinnovabile e i benefici economici e sociali che ne derivano.

Se ne parlerà domani, giovedì 14 gennaio, nel corso del prossimo appuntamento dei “Giovedì del Patto”, dal titolo “Comunità energetiche, una via per la sostenibilità”, insieme a Matteo Mazzolini, direttore dell’Agenzia per l’energia del Friuli-Venezia Giulia, il sindaco di Tolmezzo Francesco Brollo, Claudia Carani dell’Agenzia per l’energia e lo sviluppo sostenibile di Modena e Gianluca D’Agosta della Divisione Smart Energy di Enea, moderati da Massimo Moretuzzo, segretario del Patto per l’Autonomia.

Diretta online alle 21, sulla pagina Facebook e sul canale YouTube del Patto per l’Autonomia.

"Sostenibilità, decentramento e localizzazione della produzione energetica sono i principi su cui si fonda una comunità energetica, strumento fondamentale per costruire un nuovo modello di organizzazione sociale basato su produzione e consumo di energia proveniente da fonti rinnovabili, quanto mai necessario e urgente", osserva Moretuzzo.

0 Commenti

Cronaca

Economia

Sport news

Cultura

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori