Home / Politica / 'Dopo le dimissioni di Zanardi Landi, prosegue l’opera di indebolimento'

'Dopo le dimissioni di Zanardi Landi, prosegue l’opera di indebolimento'

Moretuzzo: "L’emendamento proposto dalla Giunta per l’Ufficio Unico per la gestione degli appalti, è indice della volontà di erodere le competenze della Fondazione Aquileia"

\u0027Dopo le dimissioni di Zanardi Landi, prosegue l’opera di indebolimento\u0027

"L’emendamento proposto dalla Giunta regionale riguardante la destinazione di 30 mila euro per l’Ufficio Unico per Aquileia per la gestione degli appalti, istituito su volontà della stessa Giunta, è indice della volontà di proseguire nell’opera di erosione delle competenze della Fondazione, che alle scelte dell’annunciato Ufficio Unico sarà sottoposta. Denota inoltre il grave disinteresse dell’amministrazione rispetto alle questioni sollevate dall’ormai ex presidente della Fondazione Aquileia, Antonio Zanardi Landi, le cui dimissioni sono state un segnale davvero preoccupante. Sarebbe stato opportuno ascoltare con attenzione le osservazioni di Zanardi Landi anziché tirare dritto", commenta il capogruppo del Patto per l’Autonomia Massimo Moretuzzo.

"L’Ufficio Unico forse permetterà la gestione delle gare e degli appalti, ma impedirà il coordinamento di sostanza sulle iniziative da portare a termine. Manca quindi un ragionamento di sistema, che ponga al centro la qualità del servizio – osserva Moretuzzo –. Si è deciso di erodere competenze alla Fondazione senza consultarla. Le soluzioni alternative c’erano. Si poteva disporre un ufficio interno alla Fondazione, con l’eventuale inserimento di un dirigente regionale, piuttosto che optare per l’istituzione dell’Ufficio Unico, iniziativa calata dall’alto (l’ennesima di questa Giunta) presa senza coinvolgere gli addetti ai lavori, che meglio di chiunque altro conoscono il sito di Aquileia e le sue reali esigenze".

0 Commenti

Cronaca

Economia

Sport news

Cultura

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori