Home / Politica / 'Dragaggi, volano per l'economia di Monfalcone'

'Dragaggi, volano per l'economia di Monfalcone'

Scoccimarro, con il sindaco Cisint e i rappresentanti del locale Consorzio di Sviluppo economico, ha cominciato il 'tour' delle località regionali interessate

'Dragaggi, volano per l'economia di Monfalcone'

"Continuano i tavoli tecnici, politici e istituzionali a tutti i livelli sul tema dei dragaggi nella nostra regione, ma assieme ai dirigenti ho ritenuto fosse necessario andare a verificare lo stato dell'arte sul posto, anche per un confronto con sindaci e tecnici incaricati dei lavori". Partendo da Monfalcone, insieme al sindaco Anna Maria Cisint e ai rappresentanti del locale Consorzio di Sviluppo economico, l'assessore alla Difesa dell'ambiente, energia e sviluppo sostenibile Fabio Scoccimarro ha cominciato questa mattina il 'tour' delle località regionali interessate dal tema dei dragaggi.

"Canale Est-Ovest e Locovaz - ha detto l'assessore - servono un'area di enorme importanza per Monfalcone e il territorio regionale; basti pensare che il settore della nautica della zona occupa quasi duemila persone. Le necessità di maggior pescaggio da parte del settore nautico e di alcuni insediamenti industriali hanno tutta la nostra attenzione e impegno nel superare qualsivoglia problematica nel rispetto delle norme vigenti".

"Il nostro piano triennale - spiega ancora Scoccimarro - prevede 2,6 milioni di euro per dragare i canali Est-Ovest e Locovaz, Primero e Villaggio del pescatore; il Consorzio, grazie ad avanzi dello scorso anno, riuscirà a fare un intervento anche a Marina Nova. A fronte delle richieste del sindaco Cisint e delle attività produttive insediate, potremo apportare le modifiche necessarie o implementare le risorse".

Quanto all'escavo del porto, le interlocuzioni con Autorità portuale e Provveditorato proseguono "per giungere presto - ha concluso l'assessore - alla firma dell'accordo di programma che porterà allo sblocco di un'opera attesa da oltre 20 anni, alla quale l'Amministrazione regionale ha già destinato 18 milioni di euro".

“Un’opportunità, quella di oggi” ha detto il Sindaco Cisint. “Ringrazio la Regione per il sostegno che ci ha dato e che continua a darci: i risultati si vedono”.

L'assessore e i dirigenti si sono poi spostati per ulteriori sopralluoghi a Primero e Grado.

"Sui dragaggi servono meno tour propagandistici e più concretezza. Con un ritardo di oltre due anni la Giunta Fedriga inizia ora a occuparsi del tema dei dragaggi nel canale est-ovest di Monfalcone e nel canale Primero a Grado: non fanno altro che portare avanti quanto fatto in passato. Ma nonostante tutto insistono nel rivendere la stessa logora propaganda con continui annunci", afferma il capogruppo del Pd, Diego Moretti.

"Da inizio legislatura, sul tema dei dragaggi, non si è mosso nulla. In tutto questo tempo non si è fatto un passo avanti che sia uno, e gli unici escavi compiuti con una certa regolarità dal 2014 in poi (a Monfalcone e nella laguna di Grado) sono quelli realizzati con la gestione dell’assessore Santoro. Sul dragaggio del canale di accesso al porto, invece, tema che va avanti da oltre 20 anni, vedremo se basterà a sbloccare la situazione l'ennesimo annuncio dell'ennesimo accordo di programma".

0 Commenti

Cronaca

Economia

Sport news

Cultura

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori