Home / Politica / 'Grazie al Pnrr bonifiche in quattro siti Fvg'

'Grazie al Pnrr bonifiche in quattro siti Fvg'

Sut e De Carlo (M5S) annunciano i lavori a Precenicco, Porcia, Monfalcone e Muggia. "Decreto Mite individua l’elenco delle aree ex industriali contaminate"

\u0027Grazie al Pnrr bonifiche in quattro siti Fvg\u0027

"Quattro siti orfani del Friuli Venezia Giulia, ubicati nei comuni di Precenicco, Porcia, Monfalcone e Muggia, potranno essere bonificati grazie ai fondi del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza. Un decreto del Ministero della Transizione ecologica, di recente, ha inoltre individuato l’elenco delle aree ex industriali contaminate per responsabilità non più attribuibili, dopo che le Regioni, il mese scorso, avevano comunicato al Mite gli elenchi delle proprie aree da risanare", dichiarano i deputati M5S eletti in Fvg, Luca Sut e Sabrina De Carlo.

“Un risultato raggiunto grazie al prezioso lavoro della nostra Sottosegretaria alla Transizione Ecologica Ilaria Fontana che ha seguito con attenzione l'iter del decreto e l'assegnazione dei fondi per i diversi territori, portando a compimento un’azione iniziata dal ministro Costa. Il Dm 29 dicembre del 2020 infatti stanziava i primi 106 milioni per interventi di bonifica e di ripristino ambientale dei siti orfani", ricordano Sut e De Carlo.

“Ora il Mite stanzierà per tale finalità altri 500 milioni di euro del PNRR, per un finanziamento totale di 606 milioni. Parte di questi stanziamenti sarà impiegato per i siti inquinati del Fvg. Si tratta – aggiungono - di un’area industriale di Precenicco dove in un’ansa del fiume Stella è avvenuto uno scarico industriale di fanghi di lavorazione contenenti anche piombo. Mentre a Porcia si provvederà a risanare un terreno in via S. Angelo. E ancora, a Monfalcone si interverrà nell’area delle terme romane, dove sono presenti ceneri provenienti dalla centrale termoelettrica. E infine a Muggia, il sito interessato coincide con l’ex raffineria Aquila, in zona Monte San Giovanni. Complessivamente saranno sanati oltre 217 mila metri quadrati di territorio regionale".

"“La tutela ambientale è uno dei pilastri del PNRR e queste bonifiche rappresentano il cuore della Transizione Ecologica Misure. Interventi come questo creano tra l’altro occupazione e accelerano il raggiungimento degli obiettivi di sostenibilità ambientale, da sempre sostenuti dal Movimento 5 Stelle", concludono gli esponenti M5S.

0 Commenti

L'economia in un click

Cultura

Economia

Sport news

Politica

Il Friuli

Green

Business

AGENDA

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori