Home / Politica / 'Krsko, no a un nuovo reattore al confine'

'Krsko, no a un nuovo reattore al confine'

Savino (FI) annuncia un'interrogazione: "Il Governo italiano deve tutelare i residenti del Friuli Venezia Giulia”

\u0027Krsko, no a un nuovo reattore al confine\u0027

“E’ di queste ore la notizia secondo cui le autorità slovene, in collaborazione con la Croazia, realizzeranno un nuovo reattore nucleare nella centrale di Krsko, a 100 chilometri da Trieste. La zona in cui sorge la centrale è altamente sismica e già in passato ci sono state preoccupazioni per alcune forti scosse che mettevano a rischio l’impianto. Il governo italiano deve tutelare i residenti del Friuli Venezia Giulia” così Sandra Savino, deputata e coordinatrice regionale di Forza Italia.

“Depositerò un’interrogazione al governo chiedendo quali iniziative intenda prendere nei confronti della Slovenia affinché il progetto sia bloccato. Dopo il disastro di Fukushima, la Francia ha chiuso 14 reattori e la Germania annunciato il graduale abbandono del nucleare. Ci auguriamo che non sia troppo tardi e che anche la Slovenia possa fare un passo indietro” conclude la deputata.

0 Commenti

Cronaca

Economia

Sport news

Cultura

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori