Home / Politica / 'Nessun risparmio di tempo per i pendolari'

'Nessun risparmio di tempo per i pendolari'

Sergo (M5S) e Moretti replicano alle dichiarazioni di Pettarin sulle ferrovie Fvg. "No a gallerie nel Carso"

\u0027Nessun risparmio di tempo per i pendolari\u0027

"Sarebbe ora di smetterla con la propaganda. I pendolari del Friuli Venezia Giulia non avranno un risparmio di 20 minuti prendendo i treni regionali, nonostante gli investimenti da centinaia di milioni di euro con il progetto di Rete Ferroviaria Italiana".

Lo rimarca, in una nota, il capogruppo del Movimento 5 Stelle, Cristian Sergo, replicando alle dichiarazioni del deputato di Coraggio Italia, Guido Germano Pettarin. "Per i treni regionali e i merci si possono anche prevedere linee a 300 km/h, ma tra fermate e velocità massime non si ottengono grossi benefici in termini di tempi di percorrenza - continua Sergo - e per Rfi stessa non saranno più di due minuti recuperati, altro che venti. Lo diciamo ormai da una decina di anni in ogni sede e dovrebbe essere chiaro soprattutto ai parlamentari che vedono passare i contratti di servizio che però, evidentemente, non leggono".

"E se Pettarin per pendolari si riferisce ai passeggeri delle Frecce gli diamo un'altra notizia - conclude il capogruppo M5S - : anche nella malaugurata ipotesi di gallerie nel Carso, che a Gorizia vuole solo lui, queste non ci saranno prima del 2050. La loro realizzazione potrebbe comportare, sempre per le Frecce, un risparmio tra i 6 e i 10 minuti. Altrimenti il risparmio non andrà oltre gli otto minuti. Quindi torniamo a ribadire che vanno fatte le opere necessarie a rendere sicura la linea e le migliorie tecnologiche che da sole, a un decimo del costo, fanno risparmiare 7 minuti di tempo".

"L'ipotesi di sventrare il Carso, creando una galleria di circa 20 chilometri per guadagnare 7-8 minuti sulla tratta ferroviaria Trieste-Mestre (e non certo 20 minuti, come si vuol far credere) è da scongiurare a tutti i costi. Non solo l'investimento milionario, sostenuto da qualche parlamentare goriziano, è ingiustificato, ma non è accettabile neppure uno scempio di queste dimensioni al nostro territorio. E, su questo, non è ammissibile la condivisione di fatto della Giunta Fedriga".

Lo afferma in una nota il capogruppo del Pd nel Consiglio regionale del Friuli Venezia Giulia, Diego Moretti, commentando "le affermazioni del deputato di Coraggio Italia, Guido Germano Pettarin, in merito agli investimenti sulla linea ferroviaria Trieste-Mestre".

"È ora di porre un freno - aggiunge l'esponente dem - alla propaganda sulla pelle dei cittadini pendolari del Fvg. Fedriga e il suo assessore Pizzimenti, in questi ultimi giorni, con la loro ambiguità e i loro sì al progetto di variante Ronchi-Aurisina confermano la loro adesione allo sventramento devastante del Carso".

"Su questo progetto - conclude la nota - le comunità si sono già dette contrarie in modo netto. La Regione si esprima chiaramente per il no". 

0 Commenti

Cronaca

Economia

Sport news

Cultura

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori