Home / Politica / 'No ai fascismi e alla violenza', anche dal Fvg in piazza a Roma

'No ai fascismi e alla violenza', anche dal Fvg in piazza a Roma

A una settimana dall'assalto alla Cgil, la manifestazione unitaria per 'difendere la democrazia'

'No ai fascismi e alla violenza', anche dal Fvg in piazza a Roma

A una settimana dall'assalto 'squadrista' alla sede della Cgil nazionale di corso Italia, sabato 9 ottobre, Cgil, Cisl e Uil hanno organizzato oggi la manifestazione solidale "Mai più fascismi" in piazza San Giovanni a Roma.

La partecipazione è stata capillarmente organizzata su scala nazionale, facendo capo ai sindacati locali di ogni regione. Importante la presenza anche dal Fvg. Il segretario generale della Cgil di Udine Emiliano Giareghi racconta: "Una moltitidine variegata di persone ha aderito alla manifestazione e non intende farsi intimidire dal vile attacco neofascista al mondo del lavoro".

"Anche da Udine siamo scesi in piazza a Roma per difendere i valori democratici della nostra Costituzione nata dalla Resistenza: siamo centinaia nei pullman che abbiamo messo a disposizione per agevolare la trasferta. Una risposta massiccia dalla quale ripartire insieme per un futuro di coesione sociale in una fase cruciale per le nostre genti e per il mondo del lavoro in generale".

Così è avvenuta la partenza dalla sede della Camera del Lavoro di Udine alle 4.30, a cui hanno aderito anche il gruppo studentesco universitario Udu, l'Anpi, l'Arci, il Pd e la comunità islamica udinese.

Il corteo del Nordest è partito da Piazza Maggiore sotto le bandiere rosse ed è giunto in piazza San Giovanni, dove era allestito il palco dal quale hanno tenuto i loro discorsi i segretari generali delle tre sigle sindacali, Pierpaolo Bombardieri, Luigi Sbarra e Maurizio Landini, mescolandosi fra le bandiere alte dei sindacati e il fervore di una piazza stracolma di persone da tutte le regioni.

0 Commenti

Cronaca

Economia

Sport news

Cultura

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori