Home / Politica / 'Palmanova, nuovo arredo urbano in Piazza Grande'

'Palmanova, nuovo arredo urbano in Piazza Grande'

Nel programma del candidato sindaco Tellini un progetto di revisione del fossato con inserimento di verde, dell’illuminazione e delle sedute pubbliche

\u0027Palmanova, nuovo arredo urbano in Piazza Grande\u0027

Condividere con gli esercizi commerciali presenti in piazza e nei tratti perdonali dei borghi un piano di valorizzazione e abbellimento dell’arredo di Piazza Grande, a Palmanova. È uno dei punti qualificanti del programma del candidato sindaco Giuseppe Tellini inserito nella parte riguardante gli investimenti e la valorizzazione del patrimonio comunale.

“Bisogna ricordare come questa Amministrazione abbia ereditato una piazza completamente abbandonata a se stessa, con la maggior parte delle piastre di pietra rotte, sostituite con asfalto, una viabilità che riduceva la piazza a una semplice rotatoria stradale che ne pregiudicava la vivibilità per le famiglie, i turisti e per gli esercizi commerciali; con la scelta della pedonalizzazione, una manutenzione straordinaria delle piastre di pietra e il rilancio della piazza e dei borghi pedonali come contenitori di eventi e salotto per le attività commerciali, ora è giunto il momento di mettere mano alla riqualificazione dell’arredo urbano di Piazza Grande con un progetto che la renda più vivibile durante tutto l’anno” spiega Tellini.

"Il progetto comprende una revisione dell’utilizzo del fossato in cui non è più possibile far scorrere l’acqua per i pesanti problemi di manutenzione e di sicurezza che questo comporta. Pensiamo quindi all’inserimento di verde e uno studio in tal senso è già stato posto al vaglio della Soprintendenza” specifica Tellini.

“Un altro tema riguarda le sedute pubbliche, l’illuminazione e la creazione di zone d’ombra anche per rendere fruibile la parte interna della piazza, ben consapevoli che la sua enorme estensione favorisce l’utilizzo soprattutto dell’anello esterno su cui affacciano bar e negozi. L’area interna deve poter essere mantenuta fruibile per i grandi eventi, dalla Rievocazione storica, ai raduni, agli spettacoli musicali. Quindi ogni intervento dovrà tener conto della polifunzionalità e del rispetto urbanistico architettonico del bene. Non è un caso che la piazza ci sia invidiata per la sua bellezza ma anche per le sue dimensioni che proprio durante il Covid hanno consentito alla Regione di includere Piazza Grande tra i luoghi Covid free in cui svolgere eventi in deroga ai limiti di capienza ordinari” ricorda Tellini.

Oltre a ciò il programma include nuove forme di manutenzione delle aiuole e del verde pubblico, attraverso forme di sponsorizzazione, con la possibilità di inserire piante di varie essenze in collaborazione con l’Università di Udine, sia nel centro storico che nelle frazioni di Jalmicco, Sottoselva e in località Selva Amena.

0 Commenti

Cronaca

Economia

Sport news

Cultura

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori