Home / Politica / 'Positivo il contributo del Cal alla manovra'

'Positivo il contributo del Cal alla manovra'

Piena vicinanza della Giunta regionale alle esigenze dei Comuni con riguardo soprattutto all'emergenza energetica

\u0027Positivo il contributo del Cal alla manovra\u0027

"Ringrazio il presidente del Consiglio delle autonomie locali e tutti i sindaci per la leale collaborazione dimostrata anche in occasione della stesura della manovra di Stabilità".
Questo il commento dell'assessore regionale alle Finanze Barbara Zilli a margine della seduta del Cal di oggi pomeriggio, convocata per esprimere eventuali osservazioni alla "Legge di stabilità 2023" e alla "Legge collegata alla manovra di bilancio 2023-2025" nei testi approvati dalla I Commissione consiliare.

"La gestione quotidiana del territorio e dei servizi resi al cittadino presenta difficoltà importanti anche riguardo all'incertezza post pandemica e ai costi dell'energia. Gli emendamenti illustrati offrono un ristoro per 2 milioni di euro a supporto delle spese energetiche dei soggetti gestori dei servizi residenziali e semiresidenziali per le persone con disabilità e 600mila euro a ristoro, per l'impatto della pandemia, agli enti gestori dei servizi semiresidenziali per anziani non autosufficienti; risposte rinvenute tra le voci del bilancio regionale che - ha ricordato Zilli - alloca risorse per 5 miliardi e 52 milioni di euro".

L'assessore ha poi ringraziato il Consiglio delle autonomie locali per aver individuato due componenti, uno titolare (il sindaco di Talmassons Fabrizio Pitton) e uno sostituto (il sindaco di San Vito al Tagliamento Alberto Bernava), da inserire nel Comitato di sorveglianza del Pr Fesr 2021-2027 che da gennaio metterà a disposizione della Regione Friuli Venezia Giulia, per il settennato di competenza, risorse comunitarie per oltre 365 milioni di euro.

Alla seduta ha preso parte anche l'assessore regionale alle Autonomie locali Pierpaolo Roberti che, dopo l'illustrazione degli emendamenti di sua competenza inerenti perlopiù i tributi locali, ha ribadito la piena vicinanza della Giunta regionale alle esigenze dei Comuni con riguardo soprattutto all'emergenza energetica e alle criticità derivate dal post-pandemia.

Roberti ha poi ricordato "i 10 milioni di euro già stanziati in assestamento di bilancio a valere sul 2023 a favore degli enti locali. Quando avremo contezza anche dei trasferimenti che giungeranno dalla Finanziaria nazionale potremo valutare ulteriori interventi. Ci sarà infatti tutto il tempo di inserire risorse aggiuntive nel corso dell'anno, tenendo conto che il 2023 sarà strategico sia per la riforma dei tributi locali sugli immobili, che per il consolidamento di Edr e Comunità" ha concluso Roberti. 

0 Commenti

L'economia in un click

Cultura

Economia

Sport news

Politica

Il Friuli

Green

Business

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori