Home / Politica / 'Povoletto, aumenta l'addizionale Irpef'

'Povoletto, aumenta l'addizionale Irpef'

Il consigliere Merluzzi: "Serviva uno sforzo di contenimento delle spese. Per questo abbiamo bocciato il bilancio di previsione"

\u0027Povoletto, aumenta l\u0027addizionale Irpef\u0027

"Per il secondo anno di fila, l'amministrazione del Comune di Povoletto guidata dal Sindaco Giuliano Castenetto aumenta l'addizionale Irpef. Dall'aliquota base del 0,4% applicata fino al 2019 si è oggi arrivati allo 0,7%, passando da un introito iniziale di 321.000 euro ai previsti 533.000 per l’anno 2021. In sostanza il costo del Comune in due anni è aumentato di 90 euro per ogni nucleo familiare: non poco in un momento di crisi", denunciano i consiglieri di Scegliere Povoletto.

"Questo è uno degli aspetti che ha portato il nostro gruppo a votare contro il bilancio di previsione, ritenendo, invece, che dovesse essere fatto uno sforzo di contenimento delle spese, comprimendo quelle differibili e spalmando i costi sui servizi a richiesta individuale, come richiesto anche dall'organo di revisione dei conti".

Il capogruppo Lorenzo Merluzzi sintetizza così gli interventi fatti da tutti i membri del gruppo nella seduta del Consiglio comunale: “Comprendiamo le difficoltà che l'Amministrazione affronta in questo periodo in cui le entrate e i trasferimenti sono quantomai incerti, condividiamo che gran parte degli aumenti di spese a cui il Comune sta andando incontro sono il riflesso di dinamiche sovracomunali che vengono scaricate su tutte le amministrazioni locali, ma non riteniamo giusto incidere ulteriormente su cittadini già abbastanza vessati dallo Stato e sfiancati da un lungo periodo di chiusure che, per molti, ha compromesso i risparmi, oltre alla capacità reddituale. Noi crediamo sia più corretto applicare il principio per cui ognuno deve pagare secondo i servizi di cui usufruisce".

"Il voto contrario al bilancio di previsione 2021 da parte del gruppo Scegliere Povoletto è dovuto anche alla mancanza di una vera visione su alcuni aspetti da noi ritenuti fondamentali: il Documento Unico di Programmazione 2021-2023 non presenta, infatti, alcun accenno alle attività commerciali, alcune decisamente provate dal periodo pandemico, né tantomeno al completamento di opere che porterebbero in prospettiva grossi vantaggi al territorio, come l’auditorium. In un momento molto difficile dal punto di vista economico e pur partendo da posizioni diverse avremmo comunque appoggiato un bilancio che avesse avuto in sé delle idee di futuro, che invece non abbiamo trovato. Come gruppo Scegliere Povoletto auspichiamo che gli spunti da noi dati in Consiglio Comunale siano accolti con onestà intellettuale dalla presente amministrazione: sulle basi di una collaborazione rivolta non alla propaganda ma al miglioramento della qualità di vita dei nostri concittadini siamo aperti al dialogo", conclude Merluzzi.

0 Commenti

Cronaca

Economia

Sport news

Cultura

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori