Home / Politica / 'Rafforzare la Polizia in regione'

'Rafforzare la Polizia in regione'

Da Progetto Fvg "Un appello affinché si continui a lavorare in pressing, nei confronti del Governo, per ottenere più persone e maggiori mezzi"

\u0027Rafforzare la Polizia in regione\u0027

"Un appello affinché si continui a lavorare in pressing, nei confronti del Governo, per ottenere più persone e maggiori mezzi, riuscendo a gestire la sicurezza in Friuli Venezia Giulia". Lo evidenzia in una nota il consigliere regionale Edy Morandini (Progetto Fvg per una Regione Speciale/Ar), rifacendosi alle sue stesse parole pronunciate in Aula quale commento all'interrogazione presentata a firma congiunta con il collega Mauro Di Bert. Un'azione effettuata anche in seguito a una sollecitazione "da parte del sindacato autonomo di Polizia per sollevare l'attenzione sullo stato di difficoltà operativo nel quale si muovono i corpi, in particolare la Stradale della ex provincia di Udine, chiamati ad affrontare, sottorganico, non solo l'attività ordinaria ma anche l'emergenza legata al fenomeno dell'immigrazione clandestina".

"Manca il personale - prosegue Morandini - per controllare il territorio e garantire standard qualitativi di sicurezza. Fornendo una risposta, proprio nella giornata dedicata al santo patrono della Polizia di Stato, l'assessore Fvg alla Sicurezza, Pierpaolo Roberti, ha ribadito l'impegno dell'Amministrazione regionale nel richiedere costantemente al Governo l'invio di personale e risorse, ben consapevoli che a oggi, per avere un controllo su tutti i valichi e limitare gli ingressi irregolari, servirebbe qualche centinaio di agenti di Polizia in più".

"Quanto alla carenza di personale ormai cronica, dovuta in particolare al blocco del turnover e alla conseguente e costante ricerca di agenti - aggiunge la nota, rifacendosi ancora le parole di Roberti - il fabbisogno è ben superiore agli organici in servizio e ai rinforzi inviati. Purtroppo, perciò, ci si trova a organizzare i servizi tamponando le criticità e non risolvendole".

Morandini e Di Bert ricordano anche che "la Polizia Stradale è chiamata a coprire un territorio vasto e complesso con centinaia di chilometri di strade urbane ed extraurbane, oltre a due tratti autostradali che conducono verso importanti valichi di frontiera. È questo corpo a far registrare le maggiori difficoltà, garantendo i servizi ordinari con agenti la cui l'età media è di 51 anni e con mezzi spesso insufficienti alle esigenze della contemporaneità".

Citando alcuni dati significativi riguardo l'emergenza, l'interrogazione specifica "la carenza di una cinquantina di unità, suddivisa fra la sezione Polizia Stradale di Udine e le sottosezioni di Amaro e Palmanova".

0 Commenti

Cronaca

Economia

Sport news

Cultura

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori