Home / Politica / 'Revocare il concorso per il balcone di Natale'

'Revocare il concorso per il balcone di Natale'

E' la richiesta avanzata da Del Torre (Pd) al Comune di Udine. "Non è questo il modo per assegnare premi in denaro finanziati con fondi pubblici"

\u0027Revocare il concorso per il balcone di Natale\u0027

A Udine, non si placano le polemiche legate al concorso a premi 'Il balcone di Natale', indetto dal Comune. Dalla minoranza, arriva dalla consigliera Cinzia Del Torre (Pd) un ordine del giorno che chiede di revocare le premiazioni. "E' sensato ipotizzare che alcuni profili che hanno votato, tramite Facebook, i Balconi di Natale, siano 'fake' e i like possano essere stati ottenuti perfino pagando pochi euro su internet", denuncia Del Torre.

"In assenza di una Commissione di Valutazione, dubitiamo che i criteri indicati dalla Giunta per esprimere la preferenza sui Balconi di Natale siano stati tenuti in qualche considerazione. Non è certo questo il modo per assegnare premi in denaro finanziati con fondi pubblici e pertanto chiediamo che il concorso venga revocato e che i premi non siano assegnati".

La consigliera dem si occupa poi del contenimento del contagio da Covid negli uffici comunali. "Anche in seguito alla recente positività di alcuni esponenti politici di maggioranza, siamo molto preoccupati per l'aumento dei contagi all'interno dell'Ente Comune di Udine e pertanto, a tutela della salute di tutta la cittadinanza, chiediamo di applicare la circolare Brunetta/Orlando per il lavoro flessibile, limitando i contatti non necessari tra le persone, ma garantendo e perfino ampliando i servizi ai cittadini che richiedono la presenza (sportelli vari)", precisa Del Torre.

"Chiediamo poi che, per dare il buon esempio, tutti i rappresentanti politici del Comune di Udine (Giunta e Consiglio), si dotino comunque di Green Pass rafforzato e lo esibiscano prima di fare accesso negli edifici dell'Ente".

Infine, la viabilità in centro storico. "In quasi quattro anni di amministrazione, la Giunta e la maggioranza hanno assunto decisioni contraddittorie e non chiare", denuncia Del Torre. "Siamo passati dalla totale apertura al traffico fino ai lavori di rifacimento di via Mercatovecchio, recuperando il progetto della Giunta precedente. Oggi c'è un parziale ritorno alla ZTL, ma alcune strade, come via Manin, sono ancora percorribili in auto. Le telecamere deputate al controllo degli accessi - in via Manin, vicolo Sillio e piazzetta San Cristoforo - sono ancora coperte da non decorosi sacchi neri in plastica tenuti insieme dal nastro adesivo. Nessuna idea interessante è emersa per migliorare il servizio dei bus in Centro Storico. Chiediamo, quindi, che finalmente, prima dell'ultima estate che questa amministrazione dovrà affrontare, sia reso palese alla cittadinanza in quale direzione la maggioranza desidera andare e che dunque venga assunta una decisione chiara sulla viabilità del centro".

0 Commenti

Cronaca

Economia

Sport news

Cultura

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori