Home / Politica / Chiudi Italia prorogato fino al 13 aprile

Chiudi Italia prorogato fino al 13 aprile

Il premier Conte ha firmato il nuovo Dpcm, che prolunga tutte le misure di contenimento

Tutte le misure di contenimento saranno ufficialmente in vigore fino al 13 aprile. Lo ha confermat questa sera, in diretta, il premier Giuseppe Conte. "Siamo ancora nella fase acuta dell'emergenza, come conferma il fatto che oggi abbiamo superato i 13mila decessi", ha spiegato il Presidente del Consiglio. "Non siamo nella condizione di poter allentare le misure restrittive e di risparmiarvi i sacrifici a cui siete sottoposti. Il Comitato tecnico-scientifico, con cui siamo costantemente al lavoro, rappresenta che s'iniziano a vedere gli effetti della chiusura".

"Proprio per questo, ho appena firmato un nuovo Dpcm che proroga l'attuale regime delle misure fino al 13 aprile. Ci rendiamo conto che chiediamo un ulteriore sacrificio. Ma se non rispettassimo le regole, tutti gli sforzi fin qui fatti sarebbero stati vani. E pagheremmo un prezzo altissimo perchè oltre al costo psicologico, economico e sociale, saremmo costretti a ripartire di nuovo".

"Alla sparuta minoranza di persone che non rispetta le regole", ha poi aggiunto Conte, "ricordo che abbiamo disposto multe anche onerose. Non ci possiamo permettere che l'inosservanza di qualcuno metta a rischio tutti gli altri. Lo dobbiamo al personale sanitario che ogni giorno è in prima linea e a chi, con il suo lavoro, manda avanti il Paese".

"Mi spiace che le misure coincidano con la Pasqua, una festa a cui tutti noi siamo molto legati, ma saremo costretti ad affrontare anche questi giorni di festività restando a casa".

"Nel frattempo stiamo iniziando a valutare la prospettiva del dopo, nel momento in i dati dovessero consolidarsi. Lavoriamo e ci confrontiamo con il Comitato tecnico-scientifico. Non appena la curva epidemiologica ce lo consentirà, entreremo nella fase due, quella di convivenza con il virus, per poi entrare nella fase tre, quella dell'uscita dell'emergenza, con il ripristino dell'assoluta normalità".

Articoli correlati
0 Commenti

Cronaca

Economia

Sport news

Cultura

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori