Home / Politica / Contributi per il lavoro all'estero

Contributi per il lavoro all'estero

La Giunta Fvg ha approvato il regolamento per incentivare le esperienze oltre confine dei professionisti

Contributi per il lavoro all\u0027estero

La Giunta regionale del Friuli Venezia Giulia, riunitasi oggi a Trieste, ha approvato in via definitiva, su proposta dell'assessore al Lavoro, Alessia Rosolen, il "Regolamento concernente i requisiti, i criteri e le modalità per la concessione di contributi ai giovani professionisti per incentivare le esperienze all'estero, di durata non superiore a ventiquattro mesi, da realizzarsi attraverso tirocini, praticantati, rapporti di lavoro subordinato a tempo determinato e collaborazioni presso studi professionali, imprese, enti o strutture pubbliche o private".

Nel dettaglio, l'intervento si rivolge a professionisti di età non superiore ai 35 anni che svolgono un'attività professionale in forma individuale, associata o societaria. Tra le categorie escluse dalla contribuzione: gli artigiani, i commercianti, i coltivatori diretti e i titolari di impresa individuale.

Per quel che riguarda le spese ammissibili, vengono riconosciute quelle per il colloquio preliminare propedeutico alla stipula del contratto di lavoro, per il viaggio, per l'indennità di mobilità (riferita esclusivamente al numero di giorni nei quali si svolge il rapporto di lavoro) e per i corsi di lingua (da svolgersi all'estero e con limite massimo di mille euro).

Le istanze di contributo devono essere presentate esclusivamente tramite sistema telematico dedicato e accessibile dal sito web della Regione, inoltre le comunicazioni tra l'ufficio competente avvengono a mezzo di posta certificata (Pec) e con firma digitale. Viene anche precisato che, ai fini del rispetto dei termini previsti dal regolamento, fa fede la marcatura temporale del sistema di trasmissione.

La domanda può essere presentata due volte, fino al raggiungimento del limite massimo di contribuzione (15mila euro). L'ammontare di risorse attualmente disponibili nel triennio 2020-2022 è di 160mila euro (80mila euro nel 2020; 40mila nel 2021; 40mila nel 2022).

0 Commenti

Cronaca

Economia

Sport news

Cultura

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori