Home / Politica / Cpr, quante morti servono prima di chiuderlo?

Cpr, quante morti servono prima di chiuderlo?

Dura presa di posizione del consigliere Honsell dopo la notizia del decesso di un 20enne ospite della struttura

Cpr, quante morti servono prima di chiuderlo?

"Gravissima la notizia che ci giunge dal Cpr di Gradisca d'Isonzo circa la morte dell'immigrato che era stato ferito in circostanze poco chiare alcuni giorni fa", commenta il consigliere di Open Sinistra Fvg, Furio Honsell. "Ma di quante morti abbiamo bisogno prima di chiudere queste strutture, che provocano solamente violenza? Questa vicenda però è ancora più drammatica perché non è chiara la dinamica che ha causato le lesioni subite dal cittadino georgiano, né perché queste siano state sottovalutate".

"Come Open Sinistra Fvg ma anche come semplice cittadino che crede nello stato di diritto, spero sia fatta luce subito, per non dover pagare altre vite", conclude Honsell.

Articoli correlati
1 Commenti
giopa

Cioe' secondo questo signore cosa bisognerebbe fare??? Lasciarli tutti liberi e belli in giro a zonzo per la regione??? O tutti ospitati e accolti a spese nostre, liberi di girare e spacciare e vivere di espedienti?? Come se la situazione non fosse gia' drammatica cosi'. Voi siete ormai il partito dell'accoglienza e profughi senza limiti e degli altri (guai dire italiani, mi raccomando..) chi se ne frega. Gli altri possono crepare o sopravvivere negli stenti e ingiustizie, che tanto non ve ne frega niente.

Cronaca

Economia

Sport news

Cultura

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori