Home / Politica / Di Maio in missione nel Balcani Occidentali

Di Maio in missione nel Balcani Occidentali

Previsti visite e incontri in Serbia, Macedonia e Kosovo

Di Maio in missione nel Balcani Occidentali

Belgrado, Skopje e Pristina: sono queste le tappe della visita che il ministro degli esteri Luigi Di Maio effettua nel Balcani occidentali. Nel primo pomeriggio di oggi, lunedì 10 febbraio, Di Maio ha raggiunto Belgrado per incontrare il Presidente della Repubblica di Serbia, Aleksandar Vućić, la premier Ana Brnabic e il suo omologo, il ministro degli esteri Ivica Dacic. Al centro dei colloqui lo stato dei rapporti bilaterali tra i due Paesi - l'Italia è tra i principali partner commerciali e uno dei maggiori investitori in Serbia -, le prospettive di integrazione europea del Paese balcanico, la questione del Kosovo con gli sforzi per favorire la ripresa del dialogo fra Belgrado e Pristina interrotto da oltre un anno, e la situazione generale nella regione. “Ogni incontro come questo è un’occasione per far crescere i nostri rapporti economici e dare nuove opportunità alle nostre imprese – ha dichiarato il titolare della Farnesina - . L’Italia è un Paese che ha buone relazioni con tutti, dobbiamo continuare a coltivarle per rafforzare la nostra presenza in Ue e sostenere il loro processo di allargamento dell’Unione Europea. E la Serbia dovrà farne parte”.

Di Maio ha in programma a Belgrado anche un incontro con la collettività italiana nella nostra Ambasciata.

Domattina Di Maio si trasferirà a Skopje, dove sarà subito ricevuto dal presidente macedone Stevo Pendarovski, incontrando successivamente il ministro degli esteri Nikola Dimitrov, il premier Oliver Spasovski e il presidente del parlamento Talat Xhaferi.

Nel pomeriggio di domani il titolare della Farnesina si sposterà in Kosovo, dove vedrà il nuovo premier Albin Kurti, il collega ministro degli esteri Glauk Konjufca e la presidente del parlamento Vjosa Osmani. A conclusione della visita, il ministro Di Maio incontrerà i militari italiani della Kfor, la missione Nato in Kosovo

“I Balcani occidentali sono per noi un interesse nazionale strategico per ragioni politiche, economiche e di sicurezza – ha sottolineato Di Maio -. Si tratta di una Regione che guarda da sempre all'Italia come Paese di riferimento e siamo ben consapevoli della sua centralità per la sicurezza dell'Italia e di tutta l'Unione Europea”.

0 Commenti

Cronaca

Economia

Sport news

Cultura

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori