Home / Politica / Fondi Ue, 3,1 milioni per ricerca e Pmi

Fondi Ue, 3,1 milioni per ricerca e Pmi

Zilli: "Abbiamo scelto di recuperare queste risorse a favore di altre attività, per progetti ammissibili in graduatoria non ancora finanziati"

Fondi Ue, 3,1 milioni per ricerca e Pmi

"L'attenzione nella gestione delle risorse comunitarie, in particolare un attento controllo sugli equilibri finanziari dei vari assi del Programma operativo regionale, ci consente oggi di riallocare 3,1 milioni di euro a favore della ricerca applicata e degli investimenti nelle piccole e medie imprese del Friuli Venezia Giulia". È il commento dell'assessore alle Finanze, con delega specifica ai fondi comunitari, Barbara Zilli, a margine dell'approvazione, oggi in Giunta, della delibera con cui si modifica il piano finanziario per reimpiegare 3,1 milioni di euro complessivi di risorse Por (Programma operativo regionale) e Par (risorse aggiuntive regionali), derivanti da rideterminazioni, revoche, rinunce sugli assi 1 e 2 del Programma.

"Abbiamo scelto di recuperare queste risorse a favore di altre attività che manifestano fabbisogni per progetti ammissibili in graduatoria non ancora finanziati. Per il momento non vi sono economie da riprogrammare sugli altri assi" ha precisato Zilli.

Nel dettaglio, con la delibera si assegnano tutte le economie per un importo complessivo di circa 2,7 milioni di euro (1,4 milioni di euro di risorse Por e 1,3 milioni di risorse Par) all'attività 1.2.a "Innovazione ed industrializzazione dei risultati della ricerca" di competenza della Direzione centrale Attività produttive. In questo modo viene aumentata la dotazione finanziaria del bando in favore delle imprese, approvato a luglio quale misura di sostegno in risposta alla crisi dovuta alla pandemia, bando che presenta ancora molte domande in graduatoria.

Le economie Por dell'Asse 2, per circa 400mila euro, sono invece assegnate all'attività 2.3.ab "Aiuti agli investimenti e riorganizzazione e ristrutturazione aziendale delle Pmi", sempre di competenza della direzione centrale Attività produttive. Anche in questo caso le risorse serviranno per lo scorrimento di graduatorie di cui sono beneficiarie le imprese. 

0 Commenti

Cronaca

Economia

Sport news

Cultura

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori