Home / Politica / Gradimento dei governatori, Fedriga secondo dietro a Zaia

Gradimento dei governatori, Fedriga secondo dietro a Zaia

Il Sole 24 ore ha pubblicato la classifica degli amministratori locali più amati dai cittadini

Gradimento dei governatori, Fedriga secondo dietro a Zaia

Quali sono gli amministratori più amati dai cittadini? La risposta la offre oggi Il Sole 24 ore che ha pubblicato l'indagine Governance poll 2020 sul livello di gradimento dei politici locali, realizzata da Noto Sondaggi. Tra i Presidenti di Regione, il primo posto, con ampio margine sugli inseguitori, spetta al veneto Luca Zaia che, complice anche la gestione dell'emergenza Covid-19, incassa un plebiscitario 70% delle preferenze. Alle sue spalle, si colloca, in seconda posizione, il governatore del Fvg Massimiliano Fedriga, che ottiene la fiducia del 59,8% dei cittadini della nostra regione.

"Ecco i risultati dell'impegno nell'amministrare con buon senso per il bene della propria gente", è il commento, in un tweet, di Fedriga. "Ogni giorno, sempre, spero di essere all'altezza della fiducia che mi hanno riservato i cittadini", prosegue il governatore, che conclude con un "Grazie di cuore".

Terza posizione per Donatella Tesei (Umbria, 57,5%), seguita dall'esponente di Forza Italia Jole Santelli (Calabria, 57,5%) e da Stefano Bonaccini, il primo presidente espressione del centrosinistra, che ottiene il 54% di consensi, in crescita rispetto al giorno delle elezioni, e il quinto posto nazionale.

Il progresso più significativo è quello di Giovanni Toti in Liguria (dal 34,4 al 48%), mentre gli arretramenti più vistosi sono accusati da Michele Emiliano in Puglia (dal 47,1 al 40%, che vale il penultimo posto nazionale) e Attilio Fontana in Lombardia (da 49,7 a 45,3%). All'ultimo posto c'è il governatore del Lazio e segretario nazionale del Pd, Nicola Zingaretti, la cui performance è poco sopra il 30%, praticamente allineata al risultato ottenuto il giorno delle elezioni.

Tra i primi cittadini, invece, il primo posto va al sindaco di Bari (e presidente dell'Anci) Antonio Decaro, anche lui poco sotto al 70% (69.4). Seconda piazza per Cateno De Luca (Messina, 67,4%), mentre al terzo posto c'è un ex aequo di sindaci - al 63,7% - che hanno vissuto in prima linea due diverse situazioni di emergenza, quella del Ponte Morandi per Marco Bucci (Genova) e quella del coronavirus per Giorgio Gori (Bergamo). Crollo per le due prime cittadine del M5S, Virginia Raggi a Roma e Chiara Appendino a Torino che precipitano, rispettivamente, al penultimo posto (con il 38,2% delle preferenze) e al 97esimo. In netto calo anche il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris (al centesimo posto con un calo di 24 punti), mentre, sempre tra le grandi città, si registra una lieve crescita per i sindaci di Firenze Dario Nardella (34esimo posto) e di Milano Giuseppe Sala (52esimo).

Tra i primi cittadini della nostra regione, il gradimento premia Rodolfo Ziberna: il sindaco di Gorizia, con il 60,2% delle preferenze, conquista l'ottava posizione, seguito a breve distanza dal collega di Pordenone, Alessandro Ciriani che, con il 59,9% dei consensi, si piazza al 12esimo posto. Decisamente più distanziati gli altri due amministratori delle città capoluogo del Fvg: il sindaco di Udine, Pietro Fontanini, è 73esimo, mentre quello di Trieste, Roberto Dipiazza, si colloca quattro posizioni più in basso nella graduatoria nazionale.

Articoli correlati
0 Commenti

Cronaca

Economia

Sport news

Cultura

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori