Home / Politica / Il Fvg? Non sarà 'rosso scuro'

Il Fvg? Non sarà 'rosso scuro'

Il governatore Fedriga smentisce l'ipotesi che la nostra regione finisca tra le 'peggiori' dell'Unione Europea

Il Fvg? Non sarà \u0027rosso scuro\u0027

Continua a far discutere l’ipotesi che il Friuli Venezia Giulia finisca tra le regioni nella ‘lista nera’ dell’Unione Europea, ovvero tra i territori che potrebbero essere colorati di ‘rosso scuro’ in base all’incidenza del Covid.

Ieri, la proposta Ue era stata duramente criticata dai Presidenti dei territori italiani interessati ovvero, oltre al Fvg, la Provincia di Bolzano, Veneto ed Emilia Romagna

Oggi, a margine della cerimonia per il posizionamento di 13 nuove pietre d’inciampo a Trieste, il governatore Massimiliano Fedriga ha categoricamente smentito questa possibilità. “Mi sembra una cosa molto aleatoria, che non accadrà. Già i dati di questa settimana mostreranno che saremo sotto i famosi 500 casi per 100 mila abitanti", ha detto Fedriga.

“Questo tipo di parametro, che abbiamo abolito per il calcolo delle nuove zone in Italia, cioè i contagi su 100 mila abitanti, è sbagliato perché penalizza i territori che fanno più test", ricorda il Presidente Fvg. "Noi siamo la regione che, in proporzione, fa più tamponi molecolari, quelli più affidabili secondo i nostri esperti. E’ chiaro che più si cercano e più positivi si trovano. Ma noi dobbiamo premiare chi fa un forte lavoro di screening e non andare a penalizzarlo. In teoria se uno non fa tamponi non ha nessuna incidenza e può girare felicemente e liberamente in tutta Europa", ha concluso Fedriga.

Articoli correlati
1 Commenti
omer

Propongo una bella manifestazione, magari senza mascherina per protestare contro questo sopruso. Sindaci in testa. Ma dove vive sto "signore", non vede che non c'è una via, un paese colpito da lutti.

Cronaca

Economia

Sport news

Cultura

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori