Home / Politica / La salute conta più del mero guadagno

La salute conta più del mero guadagno

Ampezzo - L’economia ha tenuto, ma il sindaco Michele Benedetti ha preferito cancellare i grandi eventi sportivi ed è ancora in forse la Notte celtica in ottobre, nonostante richiami molti visitatori

La salute conta più del mero guadagno

Zona covid-free, Ampezzo ha ripreso la sua corsa grazie alle imprese che sono ripartite. E gli appuntamenti sportivi, seppur ridotti, continuano a richiamare turisti.
Può fare un bilancio di oltre due mesi di emergenza sanitaria? “Durante questi mesi di pandemia, il bilancio può dirsi positivo: abbiamo avuto un caso di decesso causa Covid, ma a parte questo episodio, siamo rimasti zona Covid-free, con zero casi”.
Come sindaco, qual è stato il momento più duro? “Il momento più duro lo collego ai primi giorni dell’emergenza Covid, durante i quali, attraverso diversi canali ufficiali, ufficiosi e mediatici, si susseguivano molte notizie che suscitavano ansie e ulteriori incertezze e domande nella popolazione. Domande alle quali noi amministratori non riuscivamo a dare le opportune risposte”.
Cosa l’ha reso più orgoglioso della sua comunità? “Non c’è un momento preciso, ma posso dire che l’orgoglio in me è scaturito fin dai primi drammatici momenti, guardando il lavoro dei volontari della Protezione Civile, il loro prodigarsi verso il prossimo. Facendo sì che riscoprissero e ci facessero riscoprire quel senso di appartenenza alle nostre piccole comunità”.

Si può dire che la fase 3 sia cominciata? “Per fortuna, il tessuto economico e imprenditoriale della zona è ripartito e questo ha fatto da traino anche alle altre realtà economiche minori, quindi per quanto riguarda la fase 3 intesa come ‘ripresa economica’, posso dire che sia cominciata. Anche se l’uso delle mascherine e le dovute precauzioni ci continuano a ricordare che la fase 2 non è molto lontana”.
L’inizio della scuola è imminente. Come vi state preparando? “Abbiamo la fortuna di vivere in piccoli paesi di montagna, quindi i numeri di studenti sono esigui e ciò ci facilita nella distribuzione dei plessi e nel mantenimento della sicurezza”.
Ci sono nuove iniziative? “Il nostro centro sportivo ha aperto le porte per ospitare stage formativi e attività outdoor per incentivare le quali ci siamo premurati di apportare manutenzione ai sentieri, al new entry bike park e di accogliere nuove idee, come il forest bathing nella foresta del Passo Pura, incentivando così anche le visite naturalistiche. E’ certo che il Cjarlins Muzane sarà in ritiro ad Ampezzo dal 10 al 14 agosto”.
Quali sono gli eventi in programma? “Sono state cancellate tutte le manifestazioni sportive, tra le quali primeggia il Rally della Carnia, proprio per quel senso di rispetto che mette in primo piano la tutela della salute a discapito del mero guadagno. In questo momento, è difcile programmare le attività di ne stagione, tra le quali la Notte Celtica, che porta migliaia di persone, la sera del 31 ottobre, nel centro storico”.

0 Commenti

Cronaca

Economia

Sport news

Cultura

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori