Home / Politica / La violenza sulle donne non è solo un problema di donne

La violenza sulle donne non è solo un problema di donne

Domenica 24 novembre, a Remanzacco, sarà presentata la neo-costituita commissione delle pari opportunità, per sottolineare il proprio impegno costante nella lotta alla violenza di genere

La violenza sulle donne non è solo un problema di donne

La violenza sulle donne non è solo un problema di donne, al contrario è di tutti i generi, uomini compresi. La società unita deve prendere coscienza e agire insieme. Per questo il Comune di Remanzacco, attraverso la Sindaca Daniela Briz, l’assessore Annarita Durì, domenica 24 novembre, presentano la neo-costituita commissione delle pari opportunità, per sottolineare il proprio impegno costante nella lotta alla violenza di genere.

La serata di domenica 24, però, sarà molto di più. Sarà arricchita da arte e testimonianze dirette, ponendo al centro la visione del dilagante problema anche da un punto di vista maschile. Le testimonianze, infatti, sono quelle degli uomini che inseriti nel sistema carcerario dopo aver ucciso la loro donna di riferimento, rivivono i momenti di non ritorno, evidenziando il “cosa avrei dovuto fare” prima di commettere l’omicidio e saranno interpretate dall’attore Alessandro Brunello.

Da segnalare l’intervento di un giovane, testimone diretto di un'aggressione, che racconterà il suo vissuto, quando suo malgrado ha assistito a una grave violenza nei confronti di una giovane donna e ha scelto di intervenire per difendere la vittima, mettendo quindi a rischio la propria stessa vita.

La coreografa Giorgia Cuttini con il suo corpo di ballo, proporrà performance di danza in un crescendo di emozionanti interpretazioni delle aggressioni, psichiche o fisiche, subite dalle donne nelle varie età, dall’adolescenza all’età adulta.

Il concerto dal vivo è proposto dalla cantautrice Rebi Rivale, che attraverso il suo repertorio, offrirà spunti significativi per cogliere anche attraverso la poetica interpretativa le sensazioni vissute in un viaggio artistico che attraversa le molteplici sfaccettature della società.

Infine una azione performativa coinvolgerà parte del pubblico per dire BASTA alla violenza di genere, per dire sono INDIGNATO, è ora di agire tutti insieme.

La scenografia, proporrà l’immagine dell’opera d’arte creata dai designer Studio Borella, già collocata nel 2018 proprio davanti al municipio di Remanzacco, atta a sottolineare che ogni giorno una donna soccombe alla violenza, e che la cittadinanza insieme può agire affinchè tutto questo venga contenuto. L'opera ha la particolarità di essere stata creata da due uomini, costruita da uomini, che vogliono uscire dal silenzio per testimoniare che la violenza sulle donne è anche un problema da uomini.

La serata è svolta con il contributo del Comune di Remanzacco, la commissione pari opportunità, in collaborazione con l’associazione SOS ROSA ed è coordinata da Donatella Nonino.

0 Commenti

Cronaca

Economia

Sport news

Cultura

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori