Home / Politica / Nuova luce per Pasiano di Pordenone

Nuova luce per Pasiano di Pordenone

La Giunta comunale prova a varare un piano di riqualificazione ed efficientamento energetico degli impianti di illuminazione

Nuova luce per Pasiano di Pordenone

La Giunta comunale ha deliberato l’aggiornamento del progetto esecutivo che riguarda la riqualificazione e l’efficientamento energetico degli impianti di illuminazione pubblica del Comune di Pasiano di Pordenone. L’amministrazione ha incaricato l’Agenzia per l’Energia del Friuli Venezia Giulia (APE) per la progettazione di fattibilità tecnico economica, definitiva, esecutiva e coordinatore per la sicurezza in fase di progettazione degli interventi.

Il progetto di fattibilità era stato approvato nel 2018 per un importo complessivo di 1.520.000 euro, di cui 1.155.000 euro per lavori e forniture e 365mila euro quali somme a disposizione dell’Amministrazione. Il 16 dicembre 2019 è stato approvato il progetto esecutivo. La verifica preventiva della progettazione è stata effettuata dallo Studio Progeco di Caneva e gli elaborati sono stati validati il 25 giugno dal Responsabile Unico del Procedimento, l’architetto Cinzia Terrida.

Il Comune di Pasiano di Pordenone è dotato di un Piano Comunale dell’Illuminazione Pubblica redatto dall’APE, debitamente approvato con delibera di Consiglio Comunale n. 60 del 20.12.2017. Il Piano fa una analisi dello stato di fatto e delle possibili soluzioni per la messa a norma degli impianti, la messa in sicurezza e l’adeguamento delle linee nonché un’analisi della riqualificazione e dell’efficientamento energetico degli impianti, al fine di ridurre i costi legati al consumo di energia da sostenere. Il Piano evidenzia anche le criticità, in particolare per quanto riguarda le linee aeree di alimentazione e i sostegni inadeguati, la necessità di intervenire sulle centraline di alimentazione, la vetustà delle linee, le dispersioni e la necessità di rifacimento di alcune, operando una classificazione sintetica dei punti luce in base alla priorità. Il Piano, inoltre, prende in considerazione la scelta della tecnologia del corpo illuminante le cui prestazioni migliori si hanno con i LED (possibilmente abbinati a sistemi intelligenti di riduzione notturna), determinando i costi di intervento per la loro riqualificazione, quella delle centraline, delle linee aeree, dei sostegni inadeguati e degli impianti semaforici installati sul territorio Comunale.

“Come previsto dalla legge abbiamo fatto verificare il progetto ed apportato delle migliorie. In questo caso è interessante parlare dell'importo dei lavori", sottolinea il sindaco Edi Piccinin, "del fatto che adottando una serie di accorgimenti, a seguito dell’intervento, ci sarà un risparmio di circa 70mila euro l'anno. I comportamenti virtuosi aiutano anche a ridurre i costi delle bollette. La strada da intraprendere è perciò quella della riduzione dei consumi - conclude -. Il problema energetico è strettamente correlato alla tutela dell'ambiente perché per produrre energia si consumano grandi quantitativi di risorse ambientali. Meno consumi significa più energia pulita. Questo intervento avrà ricadute positive sull'ambiente e sulla qualità della vita”.

0 Commenti

Cronaca

Economia

Sport news

Cultura

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori