Home / Politica / Nuova piazza a Cavalicco, il Comune presenta il progetto ai cittadini

Nuova piazza a Cavalicco, il Comune presenta il progetto ai cittadini

Si è svolto ieri sera l’incontro per illustrare la prima proposta relativa all’area dell’ex Fioreria Pascoli

Nuova piazza a Cavalicco, il Comune presenta il progetto ai cittadini

Si è svolto ieri sera l’incontro con i cittadini per presentare la prima proposta relativa al progetto che vedrà la realizzazione di una piazza a Cavalicco, nell’area dell’ex Fioreria Pascoli. Il Sindaco ha aperto la serata spiegando ai cittadini la situazione attuale del Comune, che risente inevitabilmente delle difficoltà affrontate dall’Amministrazione comunale dall’inizio di questo mandato ad oggi.

Il complesso lavoro di riorganizzazione degli uffici comunali dopo l’uscita dall’UTI, la carenza di personale (una problematica condivisa in questo periodo da tantissime amministrazioni comunali che, con l’apertura dei concorsi, ha portato ad una instabilità significativa delle piante organiche), alla pandemia Covid e, non ultimo alle conseguenze della guerra in Ucraina ed alle altre circostanze critiche che stanno provocando un significativo aumento dei prezzi e la difficoltà a trovare tecnici e imprese disponibili ad aprire cantieri e seguire i lavori comportano significative difficoltà nello svolgimento delle attività amministrative.

“Ringrazio insieme al Vicesindaco Fabris, agli Assessori Comuzzo, Del Fabbro e Morandini, ai Consiglieri Barbiero, Caravaggi e Foschiatti presenti con me alla serata tutti i cittadini - afferma il sindaco Moreno Lirutti - per la straordinaria partecipazione e per il contributo di proposte fornite durante la serata che certamente aiuteranno la Giunta e i progettisti a trovare soluzioni di qualità adeguate ai bisogni espressi. Ringrazio anche i numerosi consiglieri della minoranza presenti (Amato, Bulfone, Maiarelli e Marini) che hanno espresso il loro apprezzamento per il progetto e portato il loro contributo positivo".

“Un grazie sentito – aggiunge il Sindaco - anche all’architetto Lorenzo Pevere il cui lavoro è stato molto apprezzato dai partecipanti, nonché a Daniele Zorzi, presidente del mandamento “Tresemane” di Confcommercio, che ha portato i saluti del presidente Giovanni Da Pozzo e ha confermato la disponibilità dell’organizzazione da lui rappresentata a cooperare con il Comune in un percorso di sviluppo di attività e servizi nei centri storici, a partire in particolare dalla nuova piazza".

La riflessione sul nuovo assetto della piazza parte dalla necessità di dare un collegamento progettuale e di significato all’area compresa tra il Parco Binutti e la piazzetta già esistente del Centro civico di Cavalicco, area che include anche l’ex casa Florio in parte ristrutturata durante l’amministrazione Pezzetta. La presentazione è proseguita con un focus sul primo e secondo lotto dei lavori, che riguardano direttamente la piazza e l’ex caseggiato “Pascoli”, ma che dovranno essere ricompresi nella complessiva riqualificazione dell’area che potrebbe interessare anche alcuni edifici prospicenti la Chiesetta di San Leonardo, dove oggi sono presenti l’oratorio e l’area verde.

In chiusura, il Sindaco ha ringraziato il Governatore Fedriga e la Regione per il finanziamento ricevuto, fondamentale, dopo gli investimenti fatti dal Comune per l’acquisizione dell’area, per consentire alla comunità di realizzare il sogno di vedere uniti i 3 paesi da un unico luogo di aggregazione e di servizi.

Al termine è stata lasciata la parola alla cittadinanza che ha contribuito con diversi spunti tra i quali portare alcuni servizi pubblici nell’ex casa Pascoli, ampliare l’offerta di negozi di vicinato, arricchire la piazza con elementi di richiamo alla storia e alle tradizioni locali. Molto sentiti dai cittadini anche i temi della disponibilità di spazi verdi, di parcheggi, della gestione degli spazi pubblici e della loro manutenzione, sottolineando l’importanza di un ragionamento complessivo che crei continuità tra gli abitati di Adegliacco, Cavalicco e Molin Nuovo.

0 Commenti

L'economia in un click

Cultura

Economia

Sport news

Politica

Il Friuli

Green

Business

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori