Home / Politica / Ponte sul Meduna, sollecitata la Regione

Ponte sul Meduna, sollecitata la Regione

Infrastruttura fondamentale per il Pordenonese. Accolto un Odg dalla Giunta Fedriga sottoscritto da tutti i consiglieri del Friuli occidentale

Ponte sul Meduna, sollecitata la Regione

Accolto oggi in Consiglio regionale un Ordine del Giorno a prima firma del Consigliere di Fratelli d’Italia Alessandro Basso - e poi sottoscritto da tutti i consiglieri pordenonesi di maggioranza - volto  a definire una volta per tutte un piano esecutivo per la realizzazione del nuovo Ponte sul Meduna, attualmente un vero e proprio collo d’imbuto della viabilità lungo la statale 13  “Pontebbana".

"Mi sono sentito di sollecitare la materia –specifica Basso- per chiarire le idee dell’opposizione riguardo alle intenzioni dell’amministrazione Fedriga su un’iniziativa che andrà a favore dell’intero territorio e che il centrodestra compatto sta perseguendo con grande prontezza, a differenza di quanto avvenuto in passato quando al governo regionale c’era il centrosinistra"

Oltre all’impegno della giunta regionale, dimostrato dall’accoglimento dell’ordine del giorno da parte del presidente Fedriga e dall’assessore Pizzimenti, il Comune di Pordenone prosegue nel seguire con attenzione le sorti  quest’opera strategica per la viabilità e il benessere dei pordenonesi e di tutta la provincia.

Il documento si sviluppa nella direzione di prevedere soluzioni per migliorare la viabilità nei punti critici, diminuire il rischio di incidenti, fluidificare il traffico, ridurre l’inquinamento nei pressi dei centri urbani e favorire una nuova porta di ingresso alla conurbazione di Pordenone, moderna e tecnologicamente avanzata. "Con questa richiesta d’impegno –aggiunge Basso- vogliamo garantire una infrastruttura sufficientemente ampia per i volumi di traffico rispetto alla viabilità già esistente, favorendo una separazione tra i flussi di traffico locale e quelli di lunga percorrenza. In questo modo contiamo di migliorare le condizioni di sicurezza stradale, anche nei confronti di pedoni e ciclisti, e garantire il deflusso degli eventi di piena del Fiume Meduna. Ringrazio l’assessore Pizzimenti e il presidente Fedriga per aver compreso, ancora una volta e sempre più, le istanze del territorio pordenonese".

0 Commenti

Cronaca

Economia

Sport news

Cultura

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori