Home / Politica / Riapertura delle scuole, la Regione studia il piano trasporti

Riapertura delle scuole, la Regione studia il piano trasporti

"Con un rientro a turno unico serviranno 50 corriere in più, 25-30 delle quali per l'area di Udine che è la più critica"

Riapertura delle scuole, la Regione studia il piano trasporti

"La Regione è pronta ad agire per far fronte alla riapertura in presenza della scuola al 100 per cento attenendosi per ora alla stima di massima che prevede il riempimento dei mezzi pubblici all'80 per cento della capienza". Lo hanno dichiarato al termine di un vertice in videoconferenza con i prefetti del Friuli Venezia Giulia il vicegovernatore Riccardo Riccardi, che ha la delega alla Salute e alla Protezione civile, e gli assessori alle Infrastrutture e Territorio Graziano Pizzimenti e all'Istruzione Alessia Rosolen.

"Con un rientro a turno unico - ha reso noto Pizzimenti - in tutta la Regione serviranno 50 corriere in più, 25-30 delle quali per l'area di Udine che è la più critica. Per quanto riguarda i treni non sono previste difficoltà".

"Attendiamo la definizione delle linee guida da parte del Governo nell'ambito del percorso di condivisione con le Regioni - ha rilevato Rosolen -, ma l'Amministrazione del Friuli Venezia Giulia metterà a disposizione tutto ciò che serve a ripartire in sicurezza e informerà tempestivamente le famiglie sulla pianificazione adottata".

"L'aula in sé per sé non rappresenta un pericolo quanto piuttosto la fase che precede e segue le lezioni", secondo Riccardi. "Le fasce di età dagli 11 anni segnano un aumento dei contagi e su queste bisogna incidere stimolando la campagna vaccinale fortunatamente potendo contare sulla migliore adesione in Italia di tutto il personale del sistema scolastico". 

0 Commenti

Cronaca

Economia

Sport news

Cultura

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori