Home / Politica / Ronchi, al via due nuovi cantieri

Ronchi, al via due nuovi cantieri

Si tratta del nuovo parcheggio di via Roma e della ristrutturazione dei marciapiedi di viale Garibaldi

Ronchi, al via due nuovi cantieri

A Ronchi dei Legionari ci sono due cantieri pronti a decollare. Si tratta della realizzazione del nuovo parcheggio di via Roma e della ristrutturazione dei marciapiedi di viale Garibaldi, nel tratto compreso tra via del Capitello e piazza Santo Stefano.

La Giunta guidata dal sindaco Mauro Benvenuto aggiorna il piano delle opere pubbliche, con l'inserimento del progetto per il rifacimento dei marciapiedi lungo via del Capitello, via Brigata Modena e via D'Annunzio - costo un milione e 350mila euro - e conferma tutte le opere, in parte già in corso di realizzazione, in parte ancora da appaltare, programmate dall'esecutivo Vecchiet.

Un piano che, per il 2022 e per i primi mesi del 2023, vale 10 milioni e 655 mila euro. Di mezzo, a dire il vero, c'è una revisione dei prezzi che potrebbe costringere la Municipalità ronchese a cercare nuovi finanziamenti.

Come quello recentemente garantito dalla Regione, 750mila euro, per l'eliminazione dell'amianto dalla copertura della parte della scuola media Leonardo Da Vinci che deve essere ancora demolita e rifatta. Se tutto andrà per il verso giusto, con una spesa complessiva di oltre 6 milioni di euro, entro il 2023 Ronchi avrà la sua nuova scuola.

Con un ribasso del 7,864% è stato aggiudicato all'impresa Coletto di San Biagio di Callalta, in provincia di Treviso, l'appalto per la prossima realizzazione del nuovo parcheggio di via Roma. Dotato di 35 posti auto, ai quali ne vanno aggiunti due per le persone diversamente abili, sorgerà alle spalle dell'edificio che è stato realizzato dove, un tempo, si trovava il cinema Excelsior. Spesa prevista attorno ai 300mila euro e tempo di esecuzione almeno sei mesi.

Affidati alla ditta Merluzzi di Tarcento, invece, i lavori di rifacimento di parte dei marciapiedi di viale Garibaldi. Un'opera da 70mila euro che ha ricevuto un apposito finanziamento ministeriale.

Sono in corso, invece, i lavori della costruzione del nuovo parcheggio di viale Garibaldi (spesa quasi 192mila euro), per il rifacimento dei marciapiedi lungo via Duca d'Aosta, intervento che permette l'eliminazione delle barriere architettoniche (costo 130mila euro), mentre se da un lato sono a buon punto i lavori del primo lotto della nuova scuola Da Vinci (costo 2 milioni e 250mila euro), ci attende il via libera alla gara d'appalto per il secondo e ultimo lotto di lavori (spesa prevista 3.958.429,60 euro, ma che, come si diceva, potrebbe anche lievitare proprio a causa dell'aumento dei prezzi del materiale).

E' stata finanziata con un contributo regionale e fondi propri bilancio, costo totale 2.123.081,75 euro, la costruzione della rotatoria che sorgerà al posto dell'impianto semaforico che regola il traffico all'incrocio tra via dei Campi, via Manzoni e via D'Annunzio.

I cantieri, aperti o da appaltare, sono davvero tanti. Si parte dalla costruzione delle nuove tribune dello stadio di calcio Alfredo Lucca: 1.730.000 euro di lavori, bloccatisi nel maggio scorso a causa del fallimento dell'impresa al quale era stato affidato l'appalto. Via Dobbia sarà riqualificata con una spesa di 1 milione e 300mila euro, mentre l'adeguamento antisismico della scuola elementare Leonardo Brumati avrà un costo di poco superiore al milione di euro, 300mila per il primo lotto.

0 Commenti

L'economia in un click

Cultura

Economia

Sport news

Politica

Il Friuli

Green

Business

AGENDA

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori