Home / Politica / Ronchi punta a valorizzare il suo patrimonio immobiliare

Ronchi punta a valorizzare il suo patrimonio immobiliare

La Giunta comunale ha approvato il piano di alienazioni dei beni che non sono utilizzati

Ronchi punta a valorizzare il suo patrimonio immobiliare

Un piano che preveda la dismissione di ciò che non serve più. La sua vendita. Ma anche la valorizzazione di quei beni che hanno un valore più significativo. E' quello, relativo alle alienazioni e valorizzazione del patrimonio immobiliare appena approvato dalla Giunta comunale di Ronchi dei Legionari.

A far la parte del leone, ovviamente, ci sono abitazioni e terreni che, oggi come oggi, sono spesso inutilizzati. E per i quali, dunque, sarebbe auspicabile la vendita. Com'è stato, nel dicembre scorso, con una casa in via Monte Sei Busi, nel rione di Vermegliano, che ha fruttato 146.200 euro. Vengono riportate dal piano delle alienazioni degli anni precedenti, per il 2021, un terreno della superficie di circa 3.500 metri quadrati, che si trova in zona artigianale e commerciale e la zona limitrofa all'eco-piazzola di circa 350 metri quadrati, ma anche una casa, con cortile, al civico 18 di via dei Granatieri, una casa “minima”, realizzata nell'immediato dopoguerra per far fronte alle tante richieste delle famiglie, in via Divisione Julia, e una casetta singola al civico 99 di via San Lorenzo.

Quest'ultima, va detto, è già stata oggetto, in passato, di alcune gare andate deserte. Per quel che riguarda via San Lorenzo si tratta di un fabbricato che si sviluppa su un unico piano fuori terra e necessita di lavori di manutenzione. Completa la proprietà un ripostiglio con copertura in eternit e piccola corte gravata da servitù di passaggio.

Viene inserita per l’anno 2021 anche la permuta di alcuni immobili lungo via Roma e, più precisamente, la cessione di un fabbricato e corte e la conseguente acquisizione di un terreno e di un fabbricato relativi al progetto di sistemazione dell'area esterna nella zona che, di recente, è stata interessata dall'ampliamento del palazzo municipale. Nel piano delle alienazioni anche un terreno lungo via Isonzo di oltre 100 metri quadrati.

Si parla anche della valorizzazione di un'area attigua al campo di calcio di Vermegliano e di parte delle particelle esistenti nell'area della sede della Protezione civile e dello stadio di baseball, oggetto di probabile costituzione di diritto superficie per l'installazione di antenne per la telefonia. E viene prevista la valorizzazione di alcuni terreni ex proprietà Eca, l'Ente comunale di assistenza, per una nuova concessione in uso biennale degli stessi.

“Un piano importante – ha detto il sindaco Livio Vecchiet – frutto di un lavoro serio e approfondito che ci permette di mettere in vendita beni che non sono indispensabili per la nostra attività”. Nei mesi scorsi la municipalità ronchese, dando proprio concretezza al piano delle alienazioni e valorizzazione immobiliari aveva messo in vendita anche alcuni terreni, mentre, nel recente passato, si erano anche dismessi alcuni automezzi e uno scooter che hanno trovato subito degli acquirenti.


0 Commenti

Cronaca

Economia

Sport news

Cultura

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori