Home / Politica / Sanità e personale ipotecano il bilancio

Sanità e personale ipotecano il bilancio

La Giunta regionale ha approvato la bozza della Legge di Stabilità 2020 che vale oltre 4 miliardi

Sanità e personale ipotecano il bilancio

Approvata in via preliminare dalla Giunta regionale la Legge di Stabilità 2020 che sarà ora trasmessa al Consiglio delle autonomie locali. Il documento economico, del valore di oltre 4 miliardi di euro, conferma ed estende i provvedimenti avviati dall'Esecutivo lo scorso anno, anche grazie alle maggiori entrate finanziarie, pari a 20 milioni di euro, dovute all'aumento dello 0,6 per cento del Prodotto interno lordo (Pil) nazionale. Come ha spiegato l'assessore alle Finanze, Barbara Zilli, la manovra "consentirà l'attuazione delle importanti iniziative avviate dalla Giunta Fedriga, in particolare a sostegno delle famiglie, dell'occupazione e delle imprese. Viene confermato lo stanziamento di oltre 2,7 miliardi di euro per sanità e politiche sociali, supportando così anche le razionalizzazioni e gli investimenti previsti dal disegno di legge di riforma del sistema sanitario che verrà portato in aula a dicembre".

"Alle autonomie locali e al personale sono destinati 725 milioni di euro - ha dichiarato l'assessore - attraverso i quali, oltre a garantire i finanziamenti agli enti locali, favoriremo un investimento di 3 milioni di euro sulla sicurezza per l'adozione di steward urbani e per l'attività del distaccamento dei vigili del fuoco delle località marittime di Grado e Lignano. Inoltre, 3 milioni derivanti dall'extra gettito Imu verranno destinati al riequilibrio finanziario dei Comuni montani". Per infrastrutture e trasporti lo stanziamento è di 323 milioni di euro. "Viene confermato - ha chiarito Zilli - un altro provvedimento simbolo di questa amministrazione, lo sconto del 50 per cento sul prezzo dei titoli di viaggio per ragazzi che frequentano le scuole che, dal prossimo settembre, sarà esteso anche agli abbonamenti urbani". La norma stanzia 750mila euro di contributi per i Comuni che predisporranno piani per l'eliminazione delle barriere architettoniche, consentendo la copertura fino al 50 per cento delle spese sostenute.

Alle attività produttive e al turismo verranno destinati 87 milioni di euro, attraverso i quali la Regione continuerà l'azione a supporto delle aziende del Friuli Venezia Giulia che potranno contare anche sulla nuova agenzia Lavoro&SviluppoImpresa Fvg. "Inoltre - ha detto l'assessore - tra i provvedimenti inseriti nella legge c'è il raddoppio del contributo agli esercizi commerciali operanti nelle zone montane (da 2.500 a 5.000 euro) per le attività che ampliano la propria categoria merceologica o garantiscono ulteriori servizi ai cittadini come, ad esempio, le consegne a domicilio degli acquisti o l'accesso a internet tramite wifi o postazioni dedicate".

Sul fronte del lavoro, della famiglia e della formazione lo stanziamento è di 121 milioni di euro, con la messa a regime del contributo per l'abbattimento delle rette per i nidi d'infanzia a partire dal secondo figlio e il rafforzamento del sistema dei Centri per l'impiego.
"Ben 63 milioni di euro - ha confermato l'assessore - andranno a favore delle risorse agroalimentari, forestali e ittiche e alla montagna con l'introduzione di una norma che consentirà, attraverso il fondo di rotazione per l'agricoltura, la realizzazione di interventi di progettazione in forma anticipata rispetto alla concessione del contributo per la realizzazione dell'opera, così da ridurre i tempi e la burocrazia". Zilli ha quindi ribadito che "a cultura e sport andranno 53 milioni di euro, tramite i quali sarà anche possibile mettere a regime un'altra misura fortemente voluta dalla Giunta, ovvero l'Art bonus, che godrà di uno stanziamento iniziale di un milione di euro attraverso il quale verrà garantita la sua operatività".

La dotazione finanziaria per ambiente ed energia sarà di 80 milioni di euro, 35 dei quali saranno impiegati per assicurare lo sconto sui carburanti anche per il 2020, mentre 96 milioni saranno destinati al patrimonio, ambito per il quale non mancheranno azioni a favore della viabilità forestale e della tutela delle malghe.

0 Commenti

Cronaca

Economia

Sport news

Cultura

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori