Home / Politica / Sea Summit: road map che conduce agli Stati Generali del 2022

Sea Summit: road map che conduce agli Stati Generali del 2022

Obiettivo condividere con i nostri vicini di casa le buone pratiche, le idee e la sensibilità verso l'ambiente

Sea Summit: road map che conduce agli Stati Generali del 2022

"Supportando e incentivando i comportamenti virtuosi di cittadini, imprese e pubbliche amministrazioni e con la consapevolezza che il Friuli Venezia Giulia, attraverso il progetto Nipoti, punta a essere la Regione pilota del "Green Deal europeo", raggiungendo la neutralità energetica con almeno 5 anni di anticipo rispetto al 2050, abbiamo pensato agli "Stati Generali dell'Ambiente e del Clima dell'Adriatico e del Centro Europa" chiedendo la collaborazione dell'Ince".
Lo ha detto l'assessore regionale per la Difesa dell'Ambiente Fabio Scoccimarro partecipando oggi a Trieste alla conferenza stampa di presentazione di Barcolana Sea Summit, la prima edizione dell'evento di divulgazione scientifica e approfondimento politico, economico e sociale dedicato alla sostenibilità, organizzato nell'ambito della regata più grande del mondo dal 6 al 9 ottobre 2021 a Trieste.
In quell'occasione la Direzione centrale alla Difesa dell'ambiente, energia e sviluppo sostenibile della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia illustrerà una road map che, nell'ottobre 2022, condurrà agli "Stati Generali dell'Ambiente e del Clima dell'Adriatico e Centro Europa" in collaborazione con la Repubblica di Slovenia, le Contee dell'Istria e Litoraneo Montana della Croazia, la regione della Carinzia, la Regione Veneto, la Regione Emilia- Romagna.

"Dal momento che l'ambiente non conosce confini amministrativi - ha aggiunto Scoccimarro - ritengo che la sua tutela debba essere ormai una priorità per tutti gli stati europei. E con la road map che conduce agli Stati Generali nell'autunno 2022, di cui il Summit in Barcolana sarà il primo importante passo, l'obiettivo è quello di condividere con i nostri vicini di casa le buone pratiche, le idee e la sensibilità verso l'ambiente. Questo vale ancora di più oggi che è il "Giorno del debito ecologico" (Earth Overshoot Day), ossia il giorno stimato dagli scienziati in cui il Pianeta ha esaurito le risorse naturali disponibili per quest'anno e comincia a sfruttare quelle del 2022". 

0 Commenti

Cronaca

Economia

Sport news

Cultura

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori