Home / Politica / Tari e Cosap, Pordenone rinvia ulteriormente i pagamenti

Tari e Cosap, Pordenone rinvia ulteriormente i pagamenti

Il Comune ha prorogato le scadenze sia per le utenze domestiche sia per le attività produttive

Tari e Cosap, Pordenone rinvia ulteriormente i pagamenti

Su decisione del sindaco Alessandro Ciriani e dell’assessore al bilancio Cristina Burgnich, il Comune di Pordenone ha prorogato ulteriormente le scadenze per pagare la Cosap (il canone occupazione suolo pubblico) e la Tari 2019 (la tassa rifiuti) sia per le utenze domestiche sia per le attività produttive.

In dettaglio, la scadenza della seconda rata Tari slitta dal 31 maggio al 30 settembre 2020. La prima rata Cosap slitta dal 31 maggio al 31 luglio; la seconda dal 30 giugno al 31 agosto; la terza dal 31 agosto al 31 ottobre 2020.

Il Comune precisa che gli utenti non riceveranno comunicazioni dagli uffici in merito a tali rinvii. Inoltre, per il pagamento della seconda rata Tari si potrà utilizzare il modello F24 già inviato.

Le dilazioni sono state deliberate dall’Amministrazione comunale – si legge negli atti - "alla luce dell’impatto economico negativo dell’emergenza covid-19 sul tessuto commerciale, produttivo e dei servizi del territorio nazionale, regionale e comunale".

0 Commenti

Cronaca

Economia

Sport news

Cultura

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori