Home / Politica / Terremoto nella Sanità. Zavattaro saluta l'Arcs e si trasferisce in Abruzzo

Terremoto nella Sanità. Zavattaro saluta l'Arcs e si trasferisce in Abruzzo

Dopo solo sei mesi il top manager lascia il Friuli-Venezia Giulia. Rimane scoperto così un ruolo chiave

Terremoto nella Sanità. Zavattaro saluta l\u0027Arcs e si trasferisce in Abruzzo

Dopo poco più di sei mesi il direttore della nuova Azienda regionale di coordinamento per la salute (Arcs) Francesco Nicola Zavattaro lascia l’incarico e si trasferisce in Abruzzo.

Infatti, il presidente di quella Regione, Marco Marsilio, ha firmato ieri i decreti di nomina di alcuni vertici delle Aziende Sanitarie. E ha nominato Zavattaro alla guida della Asl di Lanciano-Vasto-Chieti. Il dirigente pubblico già in passato aveva svolto incarichi nelle strutture sanitarie abruzzesi. In Friuli Venezia Giulia Zavattaro - 62 anni, nato in provincia di Pescara, laureato alla Bocconi di Milano e residente a Rieti - era giunto dalla Lombardia dove dal 2016 dirigeva l’Agenzia regionale emergenza urgenza, interrompendo un contratto che sarebbe scaduto nel 2021.

La Arcs friulana, chiamata anche azienda holding, è stata creata dall’attuale giunta Fedriga per garantire il supporto alla direzione centrale e alle aziende sanitarie nel governo del sistema, coordinare e dare attuazione ai servizi condivisi e rivedere il sistema dell'emergenza urgenza.

Nella foto il governatore Massimiliano Fedriga mentre, lo scorso 28 dicembre, firma le nomine dei vertici della Sanità regionale

0 Commenti

Cronaca

Economia

Sport news

Cultura

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori