Home / Politica / Udine, con la Lega aumentano gli episodi di violenza

Udine, con la Lega aumentano gli episodi di violenza

La consigliera comunale Paviotti (Pd): "Niente integrazione e niente sicurezza"

Udine, con la Lega aumentano gli episodi di violenza

“La Lega e il sindaco Fontanini si prendano la responsabilità di aver fatto promesse e di non averle mantenute, di aver adottato norme demagogiche, inefficaci e dannose. Nella città in mano alla Lega aumentano gli episodi di violenza, e non solo quelli in cui sono coinvolti stranieri, perché questi qua da un lato hanno rinunciato a fare integrazione e dall'altro non sanno nemmeno tenere sotto controllo le aree degradate. La percezione di insicurezza è aumentata da quando la Lega è al potere, perché questa condizione è funzionale alla loro propaganda elettorale”. Lo afferma Monica Paviotti, componente della segreteria Pd Fvg e consigliera comunale a Udine, commentando le dichiarazioni del sindaco di Udine, Pietro Fontanini il quale ha chiesto “un cambio di regole per l'accoglienza, per impedire, a chi non ne ha il diritto, di restare in città”.

“Di fronte ai gravissimi fatti di violenza di questi giorni – continua Paviotti - lascia di stucco Fontanini che chiede di rivedere le regole sull’accoglienza. C'è da domandarsi dove fosse Fontanini nell’ultimo anno, dato che non ricorda che la Lega ha governato l'Italia per 15 mesi e che Salvini ministro dell'Interno ha cambiato le norme sull’accoglienza, approvando ben due decreti in materia di sicurezza e immigrazione. Erano gli strumenti che avrebbero dovuto, tra le altre cose, garantire i rimpatri dei richiedenti asilo che delinquono e invece – conclude - sono moltiplicatori di violenza”.

2 Commenti
giopa

P.S. A proposito dell'aumento degli episodi di violenza: la signora non si rende mica conto che l'aumento e' dovuto al fatto che AUMENTANO gli arrivi degli stranieri che si sistemano in Friuli e a Udine? Che aumenta il disagio? Non se n'e' accorta? Voi che siete per l'accoglienza senza limiti, voi che 'venghino venghino' e poi chi se ne frega, mai farvi una domanda e fare proposte che non favoriscano solo ed esclusivamente stranieri e c.

giopa

Immagino che non si possa dire nulla a questa signora, viste le minacce di denuncia. Dico solo che i piddini sono di un'arroganza senza pari. Pur sconfitti non demordono nel credersi sempre nel giusto. Mai dalla parte della gente, a meno che non si tratti della difesa a spada tratta di stranieri e c. Salvini non ha fatto niente? Glielo avete impedito con tutti i mezzi possibili, compresa una stampa sempre amica e smaccatamente di parte.

Cronaca

Economia

Sport news

Cultura

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori