Home / Politica / Valvasone Arzene, Ilenia Teccolo è l'assessore alla Gentilezza

Valvasone Arzene, Ilenia Teccolo è l'assessore alla Gentilezza

Il Comune, secondo in regione dopo San Martino al Tagliamento, partecipa all’attuazione del Progetto nazionale Costruiamo Gentilezza

Valvasone Arzene, Ilenia Teccolo è l\u0027assessore alla Gentilezza

Essere assessore alla gentilezza, è un ruolo che si deve sentire proprio. Per questa ragione, la scelta del primo cittadino di Valvasone Arzene, Markus Maurmair, è stata ponderata, riconoscendo recentemente la delega alla Gentilezza a Ilenia Teccolo già Assessore all’Istruzione e alle Politiche Giovanili.

Partecipando all’attuazione del Progetto Nazionale Costruiamo Gentilezza (www.costruiamogentilezza.org) l’Assessore Teccolo riconosce l’utilità delle buone pratiche per accrescere il benessere comune, in particolar modo quello dei bambini: ”Costruire pratiche di gentilezza secondo me significa creare più spazi e occasioni adatti ai bambini dove poter condividere e esaudire, con un sorriso, tutte le attenzioni di cui hanno bisogno, anche semplicemente giocando con loro e insegnandogli nel loro percorso di crescita ad avere cura del prossimo, rispettando tutto e tutti”.

Una pratica di gentilezza che sta costruendo nella propria comunità? “Sto insegnando, da diverso tempo, ai bambini che frequentano il Piedibus a salutare ad alta voce e sorridere a chiunque incontriamo lungo il tragitto. Sto riscontrando quanto non sia così scontato pronunciare un semplice ciao.”E visto che siamo nel pieno delle festività gli auguri, come atto di gentilezza, non possono mancare: ”A bambini e famiglie auguro tanta serenità e tranquillità di cui ne abbiamo tutti veramente bisogno e le possiamo trovare secondo me donandoci agli altri senza limiti e paure, tirando fuori da noi stessi la solidarietà, che durante il lock-down ho scoperto che la mia comunità ne è molto ricca, aiutando sempre tutte le persone e in particolare chi non ha nessuno".

Questa particolare delega è nata grazie alla condivisione di un gioco di ruolo ideato e proposto da una classe di scuola primaria che il 22 Settembre del 2018, partecipò alla Giornata Nazionale dei Giochi della Gentilezza giocando al “consigliere gentile”.

L’Associazione Cor et Amor che cura il coordinamento comunicativo di tale ricorrenza, nel mese di Maggio 2019, subito dopo le elezioni amministrative, pensò di dare ascolto all’idea ludica dei bambini e invitò i Comuni del territorio Canavesano a riconoscere la delega alla gentilezza. Il primo Comune a dare fiducia a questa insolita proposta fu Rivarolo C.se TO, che attraverso il Sindaco Alberto Rostagno riconobbe la delega alla gentilezza ad un proprio amministratore, l’assessore Lara Schialvino.

Oggi sono 151 i Comuni, presenti in tutte le regioni, che hanno attivato la delega alla gentilezza, riconoscendola chi ad un assessore, o a un consigliere, oppure a Vice Sindaci, in alcuni casi i primi cittadini hanno voluto tenerla per se. Ci sono poi Comuni come Donnas AO e Pavone C.se TO, che la delega l’hanno riconosciuta a un consigliere di maggioranza e a uno di minoranza per favorire una comunicazione costruttiva tra le parti a beneficio della comunità.

L’Assessore alla Gentilezza ricopre l’incarico a titolo gratuito e il suo assessorato non ha portafoglio. Attraverso le buone pratiche di gentilezza (a costo quasi 0) si occupa di buona educazione, del rispetto verso il prossimo e la cosa pubblica, del prendersi cura di chi soffre (es i malati, o le persone sole) o è in difficoltà (chi ha perso il lavoro, disabili, anziani, genitori separati con figli), ad accrescere lo spirito di Comunità, oltre che favorire l’unità, a coinvolgere i propri concittadini e le associazioni in iniziative di cittadinanza attiva per il bene comune.

Valvasone Arzene è il secondo Comune del Friuli Venezia Giulia a riconoscere la delega alla gentilezza e a partecipare all’attuazione del Progetto Nazionale Costruiamo Gentilezza. Il primo è stato San Martino al Tagliamento, entrambi in provincia di Pordenone. L’obiettivo di Costruiamo Gentilezza è di far sì che generare e costruire pratiche di gentilezza (a costo quasi 0) possa divenire un’abitudine diffusa tra i cittadini, scadenza 21 Marzo 2036.

0 Commenti

L'economia in un click

Cultura

Economia

Sport news

Politica

Il Friuli

Green

Business

AGENDA

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori