Home / Salute e benessere / 'Covid, no a passi indietro in una situazione grave'

'Covid, no a passi indietro in una situazione grave'

Shaurli (Pd): "Servono più tamponi, tracciamenti, rispetto delle regole e App Immuni"

"Non possiamo più nasconderci dietro un dito: la situazione è di nuovo davvero grave. È grave nei Paesi a noi vicini, pensiamo alle dichiarazioni del primo ministro Kurz in Austria, pensiamo alla costituzione di nuove zone rosse in Slovenia, pensiamo al lockdown messo in campo in Francia, Olanda o Spagna. In un contesto come questo l'Italia è stata esempio per tutto questo periodo e può continuare a esserlo. Non possiamo però fare alcun passo indietro". Lo afferma il segretario regionale Pd Fvg Cristiano Shaurli, alla luce dell'aumento dei contagi e dei provvedimenti di contenimento adottati in Europa.

Per l'esponente dem "non servono meno tamponi, servono più tamponi, serve la capacità di tracciare i contagi, serve scaricarsi l'app Immuni, essere vicini e dare una mano ai nostri operatori sanitari. Oggi - aggiunge - è il momento di evitare al nostro Paese nuove chiusure. Possiamo evitarle con più tamponi, mettendo in grado i nostri operatori sanitari di fare bene il loro lavoro e comportandoci come ci viene chiesto, con buon senso ed evitando rischi inutili", conclude Shaurli.

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Sport news

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori