Home / Salute e benessere / A Udine i pazienti aiutano gli altri pazienti

A Udine i pazienti aiutano gli altri pazienti

Al piano terra del Padiglione 15 dell'ospedale è stato aperto lo sportello gestito dalle associazioni dei malati

A Udine i pazienti aiutano gli altri pazienti

A Udine, al piano terra del Padiglione 15 del Presidio ospedaliero universitario "Santa Maria della Misericordia" (la nuova sezione dell'Ospedale di Udine), è stato attivato lo Sportello "Pazienti per i pazienti": un punto informazioni all'interno della struttura, a disposizione dei malati e dei loro familiari, gestito dalle associazioni dei malati. Un'iniziativa volta a ridurre la distanza che a volte si può creare tra i pazienti e il sistema sanitario, ha dichiarato il vicepresidente della Regione e assessore alla salute Riccardo Riccardi, intervenuto all'inaugurazione. E che risponde, ha aggiunto, alle esigenze di un nuovo concetto di salute, che tiene conto dei cambiamenti avvenuti in questi anni nella società.

Questo sportello, ha detto Riccardi, sarà da supporto anche al sistema sanitario, per essere più vicino alle persone che stanno attraversando momenti non facili, e ai loro cari.

Questa iniziativa, ha proseguito Riccardi, rappresenta infatti un'eccellenza nel sistema sanitario del Friuli Venezia Giulia, e può fornire anche alla Regione le informazioni utili sulla richiesta di salute.

Uno sportello che, quindi, può concorrere a migliorare il percorso verso il nuovo Sistema sanitario e una migliore qualità della vita, per tutti i cittadini.

La vera sfida in quest'epoca infatti, ha aggiunto il vicegovernatore, è riuscire ad assicurare le stesse possibilità di cura a tutti, anche a coloro che non se le potrebbero permettere. Per questo motivo, ha concluso, occorre razionalizzare la realtà esistente, valorizzando le eccellenze delle quali già disponiamo, facendone conoscere le potenzialità a tutti coloro che hanno bisogno di cure, e questo sportello va in questa direzione.

Il servizio oggi attivato all'ospedale di Udine ha il supporto di alcune associazioni di pazienti, tra le quali l'Andos - Associazione nazionale donne operate al seno, Liver-Pool, Associazione italiana pazienti anticoagulanti. I tre sodalizi hanno messo a disposizione i volontari per la presenza allo sportello.

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Sport news

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori