Home / Salute e benessere / Al Burlo un nuovo congelatore per progetti di ricerca

Al Burlo un nuovo congelatore per progetti di ricerca

L'importante acquisto è stato reso possibile grazie alla generosità di 'Un Canestro per Te'

Al Burlo un nuovo congelatore per progetti di ricerca

In un breve incontro informale di ringraziamento, è stata presentata oggi l’importante donazione dell’Associazione “Un Canestro per Te” alla Struttura Semplice Dipartimentale di Medicina fetale e Diagnostica prenatale dell’Irccs Burlo Garofolo che ha permesso di acquistare un congelatore di modello avanzato particolarmente utile a supportare numerosi progetti di ricerca.

"È innegabile che la pandemia da Covid-19 abbia radicalmente cambiato il nostro presente – ha affermato la professoressa Tamara Stampalija -. Tuttavia, è importante che la ricerca continui. Infatti, ora, più che mai, è emersa l’importanza della ricerca e dei ricercatori per la salute pubblica. Per questo vorrei ringraziare “Un canestro per te”, il signor Monticolo e tutti i donatori per il prezioso sostegno dimostrato e la donazione di un modello avanzato di congelatore a -80°C che ci permetterà di ampliare progetti di ricerca nazionali ed internazionali in tema di screening e diagnosi per la restrizione di crescita fetale e dei disordini ipertensivi in gravidanza. Ancora una volta è emersa l’importanza delle associazioni di volontariato, delle Onlus e dei singoli cittadini che, con piccoli o grandi gesti, continuano a sostenere il nostro Istituto".

Grande soddisfazione per essere riusciti a raccogliere i fondi necessari a permettere al Burlo di acquisire il nuovo congelatore è stata espressa dal presidente di “Un Canestro per Te”, Davide Monticolo: "Siamo molto grati a tutti i nostri sostenitori che ci hanno aiutato a raccogliere buona parte dei fondi necessari – ha rimarcato -, ai soci dell’associazione Scricciolo, guidata dalla presidente Serena Bontempi che ci hanno donato un importante contributo e allo scrittore Maurizio Vesnaver che ci ha donato i proventi del suo libro “Cammino”, permettendoci di chiudere il cerchio. Siamo, poi, molto felici che questa nostra raccolta fondi possa contribuire a un’attività di ricerca come quella portata avanti dalla prof.sa Stampalija e da tutti i professionisti del Burlo per il bene delle mamme e dei bambini e, nei limiti delle nostre forze, intendiamo continuare a sostenerla anche in futuro".

"Grazie all’Associazione “Un Canestro per te” per questa donazione – ha detto, in conclusione, il direttore generale del Burlo, Stefano Dorbolò - che rappresenta un importante contributo al rinnovamento delle attrezzature biomediche dell’Istituto e che ci consentirà di qualificare ulteriormente i progetti di ricerca dell’Istituto e la risposta sanitaria alle nostre mamme. La consapevolezza di essere supportati da persone che come in questo caso si attivano liberamente e incondizionatamente per dare un segnale concreto di vicinanza, costituisce per noi uno stimolo e un incoraggiamento al miglioramento continuo dell’appropriatezza delle cure e della qualificazione dell’assistenza specialistica, in sintonia con il progresso tecnico-scientifico".





0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Sport news

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori