Home / Salute e benessere / Droga e dipendenze: mai sottovalutare le situazioni a rischio

Droga e dipendenze: mai sottovalutare le situazioni a rischio

L’Azienda sanitaria del Friuli centrale, in particolare il Servizio tossicodipendenza (Sert), partecipa al progetto Sapremo dall'edizione cosiddetta zero

Droga e dipendenze: mai sottovalutare le situazioni a rischio

L’Azienda sanitaria del Friuli centrale, in particolare il Servizio tossicodipendenza (Sert), partecipa al rogetto Sapremo dall'edizione cosiddetta zero. Tra i primi a scendere in campo, il direttore Enrico Moratti.
“è facile aiutare e sostenere un adolescente, se sta bene. Aiutarlo nei momenti di difficoltà, o se assume alcol e droga in un’occasione eccezionale può essere semplice. è un momento che passa. Difficile è aiutare un giovane che non sta bene, i cui comportamenti a rischio possono trasformarsi in grossi problemi".
E' qui che l'intervento immediato diventa fondamentale”.
“Bisogna - continua Moratti - fare attenzione a tutti i comportamenti a rischio, non sottovalutare neanche il bullismo”.
I genitori non possono partecipare agli incontri a scuola, ma potranno essere presenti a incontri rivolti a loro e aperti a tutta la cittadinanza in febbraio e marzo.
“è interessante - continua Moratti - il titolo di una conferenza in programma ‘Adolecenti navigati e genitori influencer’. Se i genitori riuscissero a influenzare i propri figli, sarebbe un successo. Stando attenti ovviamente a trasmettere sempre valori positivi. Si parlerà anche di come è cambiata l’adolescenza con l’utilizzo delle nuove tecnologie”.
Il motivo per cui il progetto è rivolto agli studenti di seconda e terza superiore "è che i ragazzi a 16 e 17 anni - dice il direttore - hanno già sviluppato un pensiero critico”.

Articoli correlati

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Sport news

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori