Home / Salute e benessere / Fiume Veneto, nuovo poliambulatorio a Bannia

Fiume Veneto, nuovo poliambulatorio a Bannia

Sabato 28 maggio alle 11 taglio del nastro per la struttura di via Regina 2 a disposizione dei medici e del territorio

Fiume Veneto, nuovo poliambulatorio a Bannia

Sabato 28 maggio alle 11 si terrà una cerimonia per l’inaugurazione del nuovo Poliambulatorio di Bannia, struttura che sorge in via Regina 2 e sarà a disposizione dei medici e del territorio. Un investimento di circa 600.000 euro per realizzare un edificio progettato per raggiungere un elevato standard antisismico ed essere energeticamente quasi autosufficiente, grazie all’impiego di panelli solari e fotovoltaici.

All’interno tre ambulatori, una sala d’attesa, servizi igienici separati e una sala polifunzionale da circa 40 posti con ingresso autonomo. Nell’anno si provvederà a un secondo intervento nell’area per il consolidamento dell’edificio confinante e la sistemazione del parcheggio che prevederà anche l’installazione di una stazione di ricarica per auto elettriche. Fino a venerdì 27 maggio i professionisti e medici di base potranno manifestare il loro interesse alla locazione degli ambulatori, inviando la richiesta secondo le modalità previste nel bando pubblicato sul sito del comune di Fiume Veneto.

“Sebbene lungaggini burocratiche, imprevisti e il Covid abbiano determinato qualche ritardo – dichiara il Sindaco Jessica Canton -, finalmente il poliambulatorio potrà essere operativo e messo a disposizione della comunità. L’Amministrazione Comunale ha voluto intitolare la struttura a Olimpia Radina, detta Pia, ostetrica che dal 1953 a metà anni settanta ha fatto nascere tantissimi bimbi, quando ancora il parto in casa era la normalità".

“Nell’ultima parte della sua attività di ostetrica insegnò alle donne la contraccezione. Sostenne e si battè sempre per favorire la prosecuzione delle gravidanze e per la vita. Si dedicò al suo lavoro con passione e spirito di sacrificio credendo in quello che faceva e affrontando le innumerevoli difficoltà come una vera combattente: sicuramente un esempio per tutte le donne di ogni tempo, un esempio che ricordiamo tutti con affetto", conclude Canton.

0 Commenti

L'economia in un click

Cultura

Economia

Sport news

Politica

Il Friuli

Green

Business

AGENDA

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori