Home / Salute e benessere / Il caro bollette non ferma l’attività delle Terme di Monfalcone

Il caro bollette non ferma l’attività delle Terme di Monfalcone

Restano operativi tutti i servizi e viene esteso l’orario di apertura anche alla domenica

Il caro bollette non ferma l’attività delle Terme di Monfalcone

Non si ferma l’attività delle Terme di Monfalcone. Nonostante il rincaro dei prezzi dell’energia e del gas che hanno fatto lievitare esponenzialmente i costi delle bollette, l’impianto di via Timavo continuerà a offrire tutti i servizi: cure termali, terapie riabilitative e fisio-termali, visite mediche e prestazioni specialistiche, estetica e benessere olistico e termale.

“Le Terme di Monfalcone continuano a fornire le stesse prestazioni che venivano offerte prima del Covid, restando un punto di riferimento in regione per trattamenti sanitari e di benessere, in quanto sono l’unico impianto ad avere acqua termo-minerale calda a 39/40°C in Friuli Venezia Giulia. Abbiamo appreso dalla stampa che alcuni impianti termali saranno costretti a chiudere o diminuire i servizi offerti, ma a Monfalcone questo rischio al momento non c’è e ci teniamo a tranquillizzare gli utenti, soprattutto le persone che utilizzano le terme a scopo curativo, visto che la struttura eroga cure termali anche in Convenzione con il Sistema Sanitario Nazionale” rassicura il Sindaco Anna Maria Cisint.

Salvatore Guarneri, Amministratore delegato di Terme Fvg, annuncia: “Avendo appreso delle difficoltà di alcune strutture termali a garantire la continuità delle prestazioni sia curative che di wellness, abbiamo deciso di estendere l’orario di apertura delle Terme di Monfalcone anche alla domenica, in modo tale da offrire agli utenti un servizio ancora più ampio, riuscendo ad accogliere anche le persone che solitamente fruiscono degli impianti che saranno chiusi, che quindi potranno continuare a curarsi o a beneficiare dei trattamenti di benessere senza troppi disagi”.

Le Terme Romane di Monfalcone fanno parte del Gruppo delle Terme del Friuli Venezia Giulia – società che ha in gestione anche lo stabilimento di Arta Terme – e sono caratterizzate da acque termominerali con altissime proprietà curative. La fonte termale ha origini molto antiche ed era conosciuta e utilizzata già dagli antichi romani.

La struttura sarà aperta con i nuovi orari già da questa domenica; per informazioni e prenotazioni è possibile contattare la struttura, anche via Whatsapp, al numero 0481 412713.

0 Commenti

L'economia in un click

Cultura

Economia

Sport news

Politica

Il Friuli

Green

Business

AGENDA

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori