Home / Salute e benessere / Legionella ad Aviano, sotto accusa la canaletta d'irrigazione

Legionella ad Aviano, sotto accusa la canaletta d'irrigazione

I primi risultati della analisi fanno luce sull'origine dei batteri inalati della otto persone che hanno contratto l’infezione polmonare

Legionella ad Aviano, sotto accusa la canaletta d\u0027irrigazione

Il mistero sui casi di legionella ad Aviano potrebbe avere una soluzione. Dopo giorni di analisi da parte di Hydrogea, che gestisce il servizio idrico, e Azienda sanitaria, pare che il colpevole sia riconducibile alla canaletta che serve all’irrigazione dei campi, dalla quale potrebbero essersi sprigionati i batteri inalati della otto persone che hanno contratto l’infezione polmonare, cinque delle quali ricoverate all’ospedale di Pordenone. Il corso d’acqua era stato chiuso di recente per lavori di manutenzione e le alte temperature di questi giorni avrebbero così contribuito alla formazione dei batteri.
“I primi risultati – spiega il sindaco Ilario De Marco Zompit – ci indicano che il problema proviene dalla canaletta, per la quale ho già predisposto che non venga utilizzata per irrigazione a spruzzo, visto che il batterio della legionella si inala, ma solo per bagnare a scorrimento”.
Nessun problema all’acquedotto e parziale sospiro di sollievo per cittadinanza, dunque, anche se per mettere la parola fine serviranno gli esiti degli esami di laboratorio che arriveranno nella giornata di lunedì.

Articoli correlati
0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Sport news

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori